Il gruppo anziani “Ragazzi della terza età” denuncia le condizioni in cui versa il centro civico di via Grandi.

Centro civico di via Grandi: la denuncia degli anziani

Prima le perdite e l’umidità. Gli aloni rimasti alle pareti. Poi una finestra rotta e inchiodata da anni invece di essere sistemata. Gravi le condizioni in cui versa il centro civico del Comune di via Achille Grandi di cui usufruiscono una quindicina di associazioni.

A denunciare la situazione è l’Associazione anziani “Ragazzi della terza età” che usufruisce di quegli spazi dal 1989. Il segretario contabile dell’associazione, Francesco Lopez, spiega: “Più di una volta ci siamo rivolti in Comune negli anni per segnalare le condizioni di quella finestra marcia e pericolosa che non si chiudeva più. Ormai diversi anni fa hanno pensato di inchiodarla invece di sistemarla. Ora c’è perfino della carta per evitare gli spifferi dall’esterno. Non vogliamo che questo posto che ci ospita vada in malora. Tempo fa perdevano dei tubi. Li hanno sistemati ma poi è stato un nostro socio a imbiancare le pareti”.

Dopo diversi solleciti in Comune da parte dell’associazione, la questione è arrivata anche in Consiglio comunale. In un suo intervento preliminare infatti il consigliere Pd Patrizia Lissi ha fatto presente la situazione agli amministratori chiedendo un pronto intervento. “Spero rispondano velocemente almeno in questo caso – ha commentato il consigliere Lissi – Aspetto risposte scritte dal mese di settembre, nonostante i ripetuti richiami ricordando il regolamento del Consiglio comunale. Per ora un silenzio lungo e imbarazzante”.