180 tirocinanti potranno realizzare i loro progetti in Lombardia grazie alla Dote Comune.

Dote Comune: selezione di 180 tirocinanti per la realizzazione di progetti in Lombardia

Il Comune di Mariano Comense ha attivato tre postazioni di Dote Comune presso il proprio ente. La scadenza della presentazione delle domande è prevista per martedì 19 settembre 2017 ore 13. Regione Lombardia e ANCI Lombardia ritengono importante realizzare iniziative di cittadinanza attiva per favorire la partecipazione alla vita della comunità locale attraverso il coinvolgimento degli enti locali.

Obiettivi del programma

Con il programma “Dote Comune”, si realizzano progetti al fine di rafforzare nei partecipanti:

  • le opportunità d’inclusione sociale e lavorativa;
  • la conoscenza del funzionamento di enti e istituzioni;
  • la sensibilizzazione su problematiche d’interesse pubblico;
  • la valorizzazione delle specificità legate a contesti locali;
  • l’assunzione di responsabilità, in particolare, su temi di pubblico interesse attraverso il coinvolgimento dei cittadini nel miglioramento del livello dei servizi;
  • l’educazione di cittadini consapevoli e responsabili nella prospettiva della formazione continua e permanente;
  • l’assolvimento del percorso di politica attiva previsto dal D.lgs 150/2015.

Cosa ritiene opportuno ANCI Lombardia

Per raggiungere le finalità proposte, ANCI Lombardia ritiene opportuno:

  • riferirsi ai principi del ‘sistema dote’, quale modalità e strumento più adeguato a sostenere la
    libera scelta delle persone, mediante l’accesso a risorse e servizi;
  • porre in atto azioni finalizzate a:
    – creare iniziative formative nell’ambito degli enti locali che favoriscano la crescita umana e
    professionale attraverso la partecipazione attiva alla vita della comunità;
    – promuovere la collaborazione fra istituzioni sussidiarie orizzontali e verticali
    nell’organizzazione di iniziative formative e tirocini in aree d’intervento e servizi rivolti alla
    cittadinanza;
    – realizzare tali percorsi con le regole di svolgimento coerenti con la legislazione nazionale e la
    regolamentazione e programmazione regionale in tema di formazione;
    – sperimentare, presso gli enti locali, la realizzazione di nuove modalità formative, rivolte alla
    valorizzazione delle esperienze dei cittadini, al riconoscimento e alla certificazione delle
    competenze acquisite sul campo, nonché alla definizione dei relativi standard di servizio
    nell’ambito del sistema dote;
    – verificare e valutare l’impatto della sperimentazione sia in relazione alla corrispondenza tra
    obiettivi posti e risultati raggiunti a livello territoriale, sia in merito alla validità del sistema
    d’incontro tra domanda e offerta, anche rispetto alle attività formative già realizzate sul
    territorio.
Leggi anche:  Lombardia crisi finita? La spesa è tornata quella del 2007

Ulteriori informazioni sono presenti sul sito del Comune di Mariano Comense: http://www.comune.mariano-comense.co.it/index.php/news-e-iniziative/avvisi-e-news/354-avviso-n-4-dotecomune-2017-mariano-comense