Interesse, curiosità e passione hanno animato “Una buona mossa. Strategie e tattiche degli scacchi per crescere nella vita”, il convegno aperto a tutti svoltosi ieri pomeriggio, mercoledì 11 aprile, a Erba alla sede dell’Istituto San Vincenzo in via Garibaldi. Un evento organizzato dall’A.S.D. Gruppo Sportivo Istituto San Vincenzo e A.S.D. Scacchistica Cerianese con il patrocinio di Regione Lombardia e Comune di Erba. Al convegno è emerso chiaramente il ruolo educativo, didattico e sociale degli scacchi ed è stato proposto al MIUR di inserirli come materia scolastica.

“Una buona mossa. Strategie e tattiche degli scacchi per crescere nella vita” a Erba:

Il convegno ha messo sotto i riflettori gli scacchi, lo sport che, grazie alle sue enormi potenzialità, da gioco di nicchia sta diventando sempre più un passatempo per chiunque e a tutte le età, da personaggi noti come il divulgatore scientifico Piero Angela al compositore di fama mondiale Ennio Morricone, fino ai giovani che lo studiano a scuola e agli anziani che ci giocano per conservare l’agilità della mente. Coordinato dall’addetto stampa della FSI (Federazione Scacchistica Italiana), Adolivio Capece, il convegno è stato un momento di confronto e riflessione sul ruolo formativo e pedagogico di questa disciplina sportiva.

La testimonianza del campione di scacchi Luca Moroni

Momento clou è stata la testimonianza di Luca Moroni, il 17enne scacchista, Grande Maestro, Campione Italiano Assoluto e studente al liceo scientifico “Ettore Majorana” di Desio. Moroni ha raccontato come è nata la sua passione per gli scacchi, come ha iniziato a fare tornei, come questa disciplina l’abbia aiutato a scuola e a crescere, e di quali siano i suoi progetti futuri.

Leggi anche:  La Red October Cantù passa a Pesaro

Finale Regionale dei campionati giovanili

Oggi, giovedì 12 aprile dalle 9 a LarioFiere, si terrà la Finale Regionale dei Campionati Giovanili Studenteschi di Scacchi anno scolastico 2017-2018 per le Scuole Primarie, Secondarie di Primo e Secondo grado. 780 giovani, qualificati dalla fase provinciale e provenienti da quasi tutte le province lombarde, si sfideranno su circa 300 scacchiere e si contenderanno la partecipazione alla finale nazionale a Montesilvano (Pe) dal 10 al 13 maggio. Tra i qualificati anche tre squadre dell’Istituto San Vincenzo: la squadra femminile composta da Ciccarone Isabella, Menga Valentina, Ballabio Greta e Zagaglia Elisa, la squadra mista da Cazzaniga Enrico, Basilico Davide, Nava Sofia, Vergallo Giorgia, Sun Leen, Casati Davide e la squadra della Primaria da Petrini Alessandro, Castelnuovo Andrea, Rizzi Tommaso, Basilico Alice, Castelletti Gioele e Vergallo Andrea.

Francesco Cucca, il campione quattordicenne affetto da smard 1

Nel pomeriggio LarioFiere ospiterà Francesco Cucca, il campione quattordicenne iscritto al Circolo Scacchi Lodi affetto da Smard 1, una patologia neuromuscolare rarissima. A Francesco verrà consegnata una delle quattro borse di studio del valore di mille euro che ogni anno la Federazione Scacchistica Italiana mette a disposizione a giovani campioni affetti da disabilità.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU