Fenomeno Riki targato Mariano. L’ha lanciato Francesco Facchinetti, lo scopri talenti cittadino che ora gli scrive una lunga lettera piena di stima e affetto. E’ partita da Mariano City l’avventura di Riki Marcuzzo, il giovane cantante che dopo Amici sta registrando il sold out al suo primo tour italiano.

 

Fenomeno Riki targato Mariano

“Caro Riki,
Chiunque mi conosca davvero – e tu ormai mi conosci – sa che io sono l’uomo dei numeri.
Ho l’animo di un aspirante artista, forse, ma la testa di uno che i sogni vuole farli realizzare agli altri e lavora dietro alle quinte perché i numeri siano sempre al loro posto. Io sono quello che si preoccupa, che ti stressa e che si fa mandare a quel paese da sua moglie perché resta al telefono fino a orari antelucani”.

Numeri da capogiro

“Ma proprio perché sono l’uomo dei numeri con un’anima da artista, io in quelle cifre per tutti così sterili vedo la poesia.
E nei tuoi, io vedo la storia di un ragazzo incredibile a cui è bastata una chance per mostrare al mondo che cazzo di miracolo fosse.
Perdo le parole hai preteso tu di cantarla dal primo giorno, e ti ha portato 4 dischi di platino e 11 settimane in vetta alle classifiche. Sei l’unico che ci è riuscito nel 2017. Un altro caso in cui i numeri – quei noiosissimi numeri – hanno raccontato a tutti quello che io e te già sapevamo.
Ne vuoi altri? Sei stato nelle classifiche di 6 paesi diversi, i tuoi video hanno superato le 100 milioni di visualizzazioni e sinceramente non so nemmeno che numero scrivere per la quantità di persone che in questi mesi sono arrivate in tutti gli angoli dell’Italia per dimostrarti quanto significato avessi nelle loro vite. Sono troppe, anche per il Mago dei numeri” .

Talento e impegno

“Soltanto noi e pochi altri sappiamo quanto è stato faticoso pubblicare Mania in così poco tempo, mentre rischiavi di annegare proibendo a te stesso qualsiasi tipo di svago perché volevi curare anche l’ultimo dettaglio dell’ultimo controllo dell’ultima virgola dell’ultima pagina del booklet. Non ci sono numeri per le ore di sonno perse (e i capelli che mi sono strappato).
Però posso scriverti che in una settimana hai ottenuto il disco d’oro, che l’album è volato al disco di platino e che per 3 settimane in vetta alle classifiche c’eri solo tu”.

Leggi anche:  Alessandro Borghese e 4 Ristoranti: ecco quando andrà in onda la puntata comasca

Lavorare fianco a fianco

“Posso raccontare a tutti che io c’ero mentre guardavamo la classifica di iTunes la notte che Se parlassero di noi è approdata online, e solo io forse posso sapere l’orgoglio che ho provato nel vederti da subito al primo posto.
Visto che belli i numeri? Stai iniziando a capire perché mi piacciono tanto? Altrimenti posso proseguire.
13 date del tour sold out. E visto che alle cifre ci penso io te la rendo più chiara: tutto questo è folle. Così come era folle per me la tua richiesta di permetterti di concludere tutto facendo pure un Forum, e adesso sta per andare sold out anche quello.
Ora posso dirtelo definitivamente: Non sei semplicemente l’artista italiano che ha venduto più dischi l’anno scorso. Tu sei l’artista emergente che ha venduto più biglietti nella storia della musica italiana al suo primo anno di attività.
Quello che però sto ancora cercando di ingegnarmi a spiegarti numericamente è quanto tu abbia influito nel convincermi di star facendo una cosa giusta, che il mio lavoro non è solo uno stipendio, ma un modo per permettere agli altri di trovare la propria strada, e a tutta l’Italia – e stando ai tuoi numeri proprio tutta – di conoscere un talento come il tuo.
Quindi grazie amico mio,
Il tuo Mago dei numeri”.