Nuova opportunità di occupazione e nuovi servizi per un’operazione che ha consentito di recuperare un’area dismessa senza consumare nuovo suolo. A Como Monte Olimpino, il Gruppo Iperal aprirà il 14 dicembre il suo iperstore.

Apre Iperal

Arriva nel capoluogo lariano forte dell’esperienza accumulata in altre zone della provincia, prima fra tutte quella di Erba, e di una storia di qualità che lo accompagna dalla sua fondazione, avvenuta nel 1986 a Sondrio: una grande distribuzione dal volto familiare, ben radicata nei territori, che ha sempre dimostrato una particolare attenzione nei confronti delle comunità locali, delle realtà associative e delle aziende dei territori nei quali si è insediata. Iperal, che dà lavoro a oltre 2500 persone, ha assunto la quasi totalità del personale del nuovo punto vendita a Como nelle immediate vicinanze. I dipendenti sono 79, di cui 63 nuovi assunti, per la maggior parte giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni, il 70% dei quali donne.

Lavori partiti a maggio

L’intervento a Monte Olimpino è iniziato nel maggio scorso con la demolizione degli stabili industriali fatiscenti e l’operazione di bonifica per l’amianto presente sui tetti ed è proseguito con la costruzione del nuovo edificio che coniuga la funzionalità alla sostenibilità ambientale, l’estetica e il risparmio energetico. Il complesso s’inserisce in modo armonico nel contesto, con le vetrate nelle quali si specchia il paesaggio circostante, con i colori naturali e il legno utilizzato per le coperture. L’installazione di pannelli fotovoltaici, l’isolamento superiore ai limiti imposti dalla normativa, il recupero dell’acqua piovana per l’irrigazione delle aree verdi e la riqualificazione della roggia Cardano garantiscono una migliore gestione delle risorse energetiche e idriche.

Leggi anche:  Test di orientamento per gli studenti delle medie

Iperstore innovativo

Il nuovo iperstore di Como, che recepisce le innovazioni introdotte da Iperal nell’ultimo anno in termini di allestimenti, disposizioni e colori, occupa 1500 metri quadrati commerciali: è moderno e risponde alle esigenze di una clientela che chiede qualità, convenienza e comodità nel servizio. L’accesso lungo via Bellinzona, la direttrice verso il confine italo-svizzero, è garantito attraverso la rotatoria esistente che è stata adeguata ai nuovi flussi di traffico, al contempo sono stati migliorati gli attraversamenti pedonali per garantire la completa sicurezza. A disposizione della clientela ci sono oltre duecento parcheggi gratuiti, in larga parte coperti.

C’è anche un parco pubblico

L’intervento realizzato dal Gruppo Iperal comprende inoltre un parco pubblico attrezzato di duemila metri quadrati con aree gioco per i bambini, campo da basket, alberi di nuova piantumazione che offrono ombra e frescura. Gli ipovedenti potranno passeggiare all’interno del parco e lungo i nuovi marciapiedi seguendo gli speciali percorsi tattili appositamente realizzati.