La tomba gialloblu sarà rimossa? “Nessuno la tocchi” tuona l’Arcigay. Forza Italia: “Chiediamo sia istituita una commissione che lo decida”. Se ne discuterà giovedì di questa settimana in Consiglio comunale a Mariano Comense.

La tomba gialloblu sarà rimossa? “Nessuno la tocchi” tuona l’Arcigay

#NessunoTocchiLaTombaDiCarlo. “Giuro che se passa la mozione, succede un gran casino. Io in Consiglio comunale giovedì alle ore 20.45 ci sarò a fianco di Corrado, di Arcigay Varese-Como e del Coordinamento Comasco No Omofobia e a tutte le persone di buon senso”. E’ la dichiarazione lanciata dall’attivista marianese Paolo Gerra che da anni lotta per i diritti dei gay.

Gli attivisti contestano la rimozione d’ufficio

“Forza Italia ha presentato una mozione a integrazione della precedente in cui chiede “la rimozione d’ufficio dei monumenti funebri indecorosi”. “Quanto proposto è, se possibile, ancora più grave” – dichiara Giovanni Boschini, presidente Arcigay Varese, comitato territoriale Arcigay della Province di Varese e Como – “pensare di rimuovere la tomba in memoria di un defunto è un oltraggio che non accetteremo. Annunciamo la nostra presenza al Consiglio Comunale di giovedì e diciamo fin da subito che se questa insensata mozione passerà ci attiveremo fin dall’istante successivo, con azioni concrete sul territorio, per protestare contro questa mozione insensata che lede la dignità della coppia””.

Forza Italia: “Lo deciderà la commissione”

“E’ vero nello specifico abbiamo integrato la mozione” dice Andrea Ballabio, capogruppo di Forza Italia. “L’integrazione non è riferita alla tomba di Carlo Annoni, ma a tutto il plesso cimiteriale. Se qualcuno dovesse variare il colore o la forma delle tombe già esistenti, senza che sia stato ancora redatto il regolamento adeguato, stabilito da una commissione paesistica-cimiteriale, il Comune dovrà, secondo noi, poter utilizzare questa integrazione per far applicare la norma in maniera retroattiva. Sarà la commissione che noi proponiamo di istituire a stabilire se la tomba di Annoni dovrà essere modificata o no. L’Arcigay sta strumentalizzando la notizia. Corrado Spanger, come lui stesso mi ha affermato, non è un attivista. E’ solo un tentativo di prendere spazi per farsi pubblicità”.

Leggi anche:  Nel week-end "Erba Elettronica" a Lariofiere

Il sindaco di Mariano Comense: “I problemi seri sono altri”

Giovanni Marchisio scrive su Facebook: “Non pensavo di dover tornare a parlare di colori cimiteriali. Ma purtroppo Forza Italia ha protocollato una Mozione sul tema della tomba gialloblu, e dunque il Consiglio Comunale di giovedì sera – che dovrebbe invece lavorare per risolvere i problemi seri – è costretto a discutere anche di tombe gialloblu”.