L’Associazione Onlus Santanaga coinvolge persone con disabilità neuromotorie, psichiche, disagi relazionali, problematiche familiare, bambini con DSA.. provenienti dai servizi territoriali (Centri Diurni ed enti pubblici) e dalle famiglie. Cerca nuovi volontari dai 14 anni.

La Onlus ha strutturato una realtà all’avanguardia

Con strutture specialistiche, cavalli adeguati per l’ippoterapia e personale specializzato e preparato con il metodo ANIRE (Associazione Nazionale Italiana Riabilitazione Equestre): si tratta di un metodo di lavoro che interviene sulla globalità del soggetto. Le persone che si propongono per fare i volontari dell’Associazione non devono avere nessuna caratteristica in particolare a parte una: il desiderio di”fare” con il sorrsio!.

Di cosa si occupa?

Si occupa di affiancarli e formarli, non è necessario avere esperienza in campo equestre. I volontari aiutano a gestire i cavalli, a prendersi cura di loro, supportano gli operatori nelle terapie, accompagnano i bambini nei giochi, disegnano e creano nuovi strumenti utili alle attività, sorridono, cantano e coccolano i nostri utenti, fanno merenda con loro e ci sono! Periodicamente vengono fatte delle riunioni di supervisione per coinvolgerli maggiormente e far comprendere l’efficacia del metodo di riabilitazione equestre, carpire le loro impressioni e suggerimenti e programmare feste e nuove attività. Si richiede una frequenza settimanale-quindicinale per mantenere vive le relazioni con i ragazzi.

Si cercano nuovi volontari dai 14 anni in su

“Vogliamo far acquisire ai ragazzi maggior autonomia, migliorare la loro qualità della vita; ai nuovi arrivati facciamo capire che non siamo un maneggio che s’improvvisa qualcosa di più, ma seguiamo un protocollo di lavoro definito per risultati tangibili e credibili”. Per la Onlus Santanaga è importante la professionalità del lavoro, la preparazione, strutture e attrezzature adeguate e soprattutto “la relazione” con i ragazzi e le loro famiglie.  “Oggi abbiamo una settantina di utenti e il nostro intento è farci conoscere sul territorio e cercare volontari per aiutarci con l’ippoterapia. I volontari supportano gli operatori nella gestione dei cavalli e nel lavoro a terra con i ragazzi disabili, sono formati appositamente per entrare in contatto con loro – è un’esperienza arricchente e unica e ci piacerebbe che sempre più persone venissero a contatto con la nostra realtà”.

Leggi anche:  Contrasto alla prostituzione, nuove regole a Mariano

Per info

Onlus Santanaga – c/o Centro Ippico Scuderie Santanaga

Via Ovidio 12/A, Cantù – Località Fecchio

333.4866554 (Stefania, referente sviluppo progetti ippoterapia)

www.santanaga.it   Facebook: Onlus Santanaga