Prosegue il viaggio di Rosalia Ciancio, barista cabiatese che venerdì si è messa in sella alla sua bicicletta per raggiungere la figlia a Barcellona.

Mamma cabiatese in viaggio

La ciclista, 57 anni, ieri è arrivata in Salone de Provence. “Nonostante l’incessante pioggia – racconta sulla sua pagina Facebook – sono arrivata a destinazione con successo. Io e la bici stiamo bene, il cell no, ha preso acqua non è rotto ma non si riesce a caricare. Anche se sono felice di essere riuscita a pedalare per più di 100 km sotto un’acqua incessante sono molto preoccupata, con il ragazzo che mi ospita abbiamo provato di tutto. Adesso il cell dorme sotto il riso, comunque sia domani si vedrà. Volevo solo tranquillizzare tutti in primis la mia famiglia”.

Giornata di sole per la nuova tappa

Oggi, fortunatamente, c’è il sole a baciare la coraggiosa barista. E’ con un sorriso che annuncia la nuova tappa. “Parto serena e tranquilla”. Tutto ok anche per il telefono, “resuscitato” grazie al metodo riso.