Marcia dell’oratorio premiata da notevole partecipazione.

Marcia, quarantesima edizione

Le previsioni meteo non erano delle più favorevoli, eppure ben 860 amici dell’oratorio di Olgiate Comasco si sono messi in cammino. Partenza ritardata di 20 minuti per sfoltire la coda al banchetto delle iscrizioni. Complessivamente, come detto, 860 gli iscritti. Così suddivisi: 621 partecipanti iscritti singolarmente, il resto aggregato in gruppi.  Il percorso lungo (17 chilometri) è stato scelto da 160 partecipanti. Insieme agli iscritti impegnate decine di volontari dell’oratorio, sia all’interno del centro giovanile (nelle operazioni di iscrizione e conteggio) che lungo i tre percorsi.  Presenti anche Polizia locale  di Olgiate Comasco e l’agente di Beregazzo con Figliaro, Protezione civile e Sos di Olgiate Comasco. Complessivamente, più di mille persone coinvolte dalla manifestazione che porta sostegno all’oratorio. E molti podisti si sono presentati insieme ai propri cani. La manifestazione ha richiamato partecipazione anche da paesi del circondario.

I premi

La marcia non è competitiva ma assegna alcuni riconoscimenti. Al gruppo più numeroso: Gs San Giovanni Bosco (87), attivo proprio all’oratorio. A seguire il gruppo podistico “Dialogo Club Bric’s” (17) e “I Fagiani” (17).  I più piccoli iscritti: Mattia Novati, Edoardo Novati, Laura Albonico ed Ester Capitanio (non hanno ancora compiuto il primo anno di età). E poi i partecipanti più grandi: Giusi Vittori ed Evelino Mariano, entrambi 80 anni. Premio al gruppo con nome più simpatico: “I Fagiani”, un insieme di giovani amici.
TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU