Migliaia al Masigott edizione 2017: bilancio assolutamente positivo per la sagra che ha gremito piazza Mercato nel fine settimana

Migliaia al Masigott sabato e domenica

Fine settimana baciato dal sole e da temperature più che primaverili per l’edizione 2017 del Masigott che ha fatto così davvero il tutto esaurito. Gli organizzatori non hanno fornito i numeri precisi per una questione di sicurezza. Così come per la sicurezza quest’anno per la prima volta sono comparsi mezzi pesanti a ostruire il passaggio a tutte le possibili vie di accesso alla piazza. Ma nulla ha comunque turbato la buona riuscita della manifestazione di “Quei del Masigott”.

Ricco programma

Tutte le attività, le più svariate, hanno davvero riscosso successo. La trattoria ha come sempre fatto il pienone in più turni. Premi finiti per la pesca di beneficenza della casa della Gioventù. Un turn over continuo a Pompieropoli e ai gonfiabili della pedonale, accanto al mercatino bio a chilometro zero. Lavoro in continuo per l’associazione Cuore in Erba che ha fatto cardiogrammi gratuiti. Piazza stracolma per i burattini dei più piccoli. Ma anche sabato sera per il ballo liscio e domenica sera per il concerto dei Noxout. E ovviamente grande tifo per l’immancabile palo della cuccagna.

Leggi anche:  Cinema gratis: ecco dove e quando

La cuccagna va ai veneziani

Ad arrivare in cima per primi ai 16 metri del palo della cuccagna è stata la squadra della Serenissima, di Scorzè, Venezia, che dopo due anni di successi ha soffiato il primato ai locali Lariani, a loro volta in cima al palo nello stesso tempo (58 secondi), ma penalizzati dall’estrazione di salita, che ha destinato loro il secondo posto.

Tanto lavoro, ma tanta soddisfazione

Il gruppo di “Quei del Masigott” chiude così stremato dal tanto lavoro ma profondamente soddisfatto dall’esito della manifestazione: bel tempo, tantissima gente, tutto esautrito in ogni appuntamento, sia ludico che religioso, e nessun incidente di percorso. Arrivederci dunque al prossimo anno.