Potature spettacolari nei parchi cittadini. Ecco alcune immagini. Poi la parola all’arboricoltore Andrea Pellegatta che sta coordinando le operazioni a Mariano Comense.

Potature spettacolari nei parchi cittadini

“Nonostante quello che si pensa la potatura corretta non costa di più. Intervenendo in modo corretto, nel rispetto cioè della biologia e della fisiologia dell’albero, si ha un vantaggio economico perché non si è costretti ad intervenire più di frequente per gestire i danni che vengono causati dagli interventi drastici. Al contrario, la potatura drastica causa oltre che un danno biologico e paesaggistico anche un danno economico per i maggiori costi di gestione che vengono generati. Su questi platani, situati in un giardino scolastico, sono in corso interventi di rimonda del secco, diradamento e contenimento lieve della vegetazione verso la strada e verso l’edificio scolastico. L’azienda ha deciso di operare mediante tecnica del tree climbing, in alternativa all’utilizzo di piattaforma aerea”.

Abbassare i costi

“Continuano i lavori di potatura degli esemplari arborei presenti nei viali e nei parchi cittadini. Nelle foto interventi su filare di tigli in un parco storico. Anche questi alberi sono stati notevolmente danneggiati in passato da ripetuti interventi di potatura drastici. In questi casi la soluzione non e’ ripetere l’errore: se la situazione è molto compromessa è meglio sostituire, una nuova potatura drastica indebolirebbe ulteriormente gli alberi, rinviando il problema e generando nuovi costi. L’azienda sta intervenendo con una potatura di selezione e riduzione delle ramificazioni che si sono sviluppate dai vecchi punti di taglio”.