Progetto contro mafie: si parte domani.

Progetto contro mafie presentato dal Comune di Como

Il Comune di Como si schiera contro le mafie. Ha quindi proposto un progetto per aiutare a riconoscere i fenomeni illeciti e promuovere la legalità. Il progetto si chiama “Creare una comunità alternativa alle mafie. Sostegno alle vittime della criminalità organizzata”.

Cofinanziamento della Regione

Il progetto è quindi cofinanziato da Regione Lombardia. Il Comune di Como è il capofila nella nostra provincia. Si struttura su un ciclo di incontri formativi. Si svolgeranno dalle 9 alle 13 nell’aula magna del Politecnico in via Castelnuono. Il primo è previsto domani, lunedì. Gli altri due il 27 novembre e 15 dicembre. Rappresentano infatti un’occasione di formazione permanente per tutte le Pubbliche Amministrazione del territorio, professionisti e cittadini interessati

Necessaria l’iscrizione

La partecipazione è gratuita. E’ necessaria però la registrazione alla email iscrizioni.anticorruzione@comune.como.it.
Il ciclo di incontri è realizzato in collaborazione con il Circolo Ilaria Alpi, l’ordine provinciale degli Architetti e il collegio provinciale dei Geometri. Insieme a loro anche l’ordine dei Commercialisti e degli esperti contabili di Como e il collegio provinciale dei Periti industriali.

Leggi anche:  Venditori abusivi a Como: blitz della Polizia locale

I temi dei tre incontri

Domani, lunedì, quindi si parlerà della: nuova disciplina dei reati contro la pubblica amministrazione. La normativa anticorruzione tra teoria e applicazione pratica. Interverranno quindi i professori Roberto Bartoli e Marco Pelissero. Lunedì 27 novembre si parlerà della: lotta alla corruzione e trasparenza amministrativa. Interverranno i professori Alberto Vannucci e Gabrio Forti, e il dottor Francesco Vignola. Venerdì 15 dicembre si parlerà del: nuovo codice degli appalti, una sfida da vincere. Interverranno il professor Maurizio Cafagno e l’avvocato Vincenzo Latorraca.