Martedì è arrivata la decisione del Tar di annullare il divieto al ramadan nella moschea di Cantù.

Ramadan a Cantù

E’ stato quindi concesso l’accesso giornaliero al capannone per i giorni del ramadan per 99 persone all’interno della struttura e altre 99 all’esterno. In via Milano nella giornata di oggi la comunità musulmana si è ritrovata per pregare.

Le polemiche

Nei giorni scorsi c’erano state molte polemiche sul tema. A questo proposito si era espresso anche l’onorevole Nicola Molteni: “Sindaco leghista e giunta espressione del popolo canturino negano il ramadan a 5 comunità islamiche! Ma il Tar annulla questa decisione democratica e autorizza per un mese la preghiera nell’immobile di via Milano legittimando di fatto una moschea illegale dove pende, tra l’altro, un processo amministrativo per chiuderla! Questa è democrazia?”.

Tutti i dettagli su il Giornale di Cantù da domani, sabato 19 maggio, in edicola

GUARDA IL VIDEO

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU