#Stopalcibofalso, raccolta firme anche a Mariano

Nei mercati di Campagna Amica della Lombardia scatta la raccolta firme sulla petizione #stopcibofalso. Si vuole chiedere al Parlamento Europeo che i consumatori abbiano la possibilità di conoscere da dove arriva il cibo che portano in tavola. Si potrà firmare anche a Mariano sabato al mercato davanti al parco Porta Spinola.

La posizione di Coldiretti

“Si tratta – spiega la Coldiretti regionale – di una mobilitazione popolare nei confronti dell’Unione Europea per fermare il cibo falso e proteggere la salute, tutelare l’economia, bloccare le speculazioni e difendere l’agricoltura italiana. Nel carrello della spesa, infatti, è a rischio “fake” un prodotto alimentare su quattro, che non riporta obbligatoriamente l’origine in etichetta”.

L’obiettivo

L’obiettivo è dare la possibilità a livello europeo di estendere l’obbligo di indicare l’origine in etichetta a tutti gli alimenti dopo che l’Italia, affiancata anche da Francia, Portogallo, Grecia, Finlandia, Lituania e Romania, ha già adottato decreti nazionali per disciplinarlo in alcuni prodotti come latte e derivati, grano nella pasta e riso.