La Provincia di Monza e Brianza, intende organizzare la XVI edizione di Ville Aperte in Brianza, che si svolgerà da sabato 15 a domenica 30 settembre prossimi, con giornata principale fissata per domenica 23 settembre. Il Comune di MARIANO COMENSE è proprietario della VILLA SORMANI sito in via Montebello 36 – Via Palestro 2 bis.

Ville aperte Mariano aderisce con Villa Sormani

Il “Codice dei Beni culturali e del paesaggio” pone in capo alle Regioni, alle Città Metropolitane, alle Province
e ai Comuni l’obbligo di cooperare, unitamente allo Stato, nella tutela e nella valorizzazione del patrimonio culturale che viene garantita, quanto alla prima funzione, individuando i beni costituenti il patrimonio culturale stesso, garantendone la protezione e la conservazione e, quanto alla seconda funzione, promuovendone la conoscenza, l’utilizzazione e la conservazione/riqualificazione al fine di assicurare la migliore fruizione pubblica.

Conoscere il territorio

La Provincia di Monza e Brianza, al fine di divulgare e favorire la conoscenza del patrimonio culturale locale e del territorio, organizza annualmente la manifestazione “Ville Aperte in Brianza”, patrocinata da vari Enti tra cui il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e alla quale è stato manifestato il riconoscimento e l’adesione della Presidenza della Repubblica.

Leggi anche:  Conte al Quirinale: è il premier. Molteni avrà un incarico?

Gioielli architettonici aperti al pubblico

L’iniziativa prevede l’apertura al pubblico, con un biglietto a costo accessibile e condiviso, di beni solitamente non visitabili. Accanto a questi, anche ville e palazzi solitamente accessibili, offrono visite guidate dedicate ed eventi speciali. La manifestazione coinvolge attivamente i proprietari dei beni che vengono aperti al pubblico: Amministrazioni locali, fondazioni culturali e soggetti privati. In molti casi, l’accesso del pubblico è agevolato dalla collaborazione con associazioni culturali e di volontariato, valorizzando la partecipazione civica.

Recuperare l’identità culturale

L’obiettivo della manifestazione è quello di recuperare l’identità culturale della Brianza, intesa come area geografica anche oltre i confini amministrativi; per questa ragione, da diverse edizioni aderiscono a “Ville Aperte in Brianza” anche enti proprietari di beni nei territori delle province di Lecco, Como, Milano, Varese.