Piscina fuori terra? Sì, è possibile, iniziate a programmare la vostra estate. Non è detto che non possiate fare un bel bagno in giardino trasformando il perimetro verde intorno alla vostra casa nel più bel villaggio vacanze di sempre! In che modo? In quello più ovvio: installandovi una piscina fuori terra! Ne esistono di diverse forme e dimensioni che sceglierete a seconda del budget che avete a disposizione. Una piscina fuori terra può essere tonda o rettangolare e, generalmente, non costa una fortuna.

Piscina fuori terra, come funziona?

Ma come la mettiamo per la manutenzione delle acque? Anche in questo caso le difficoltà sono minime. Una piscina fuori terra richiede infatti solo pochi interventi tutti rivolti al mantenimento in efficienza dell’azione di filtraggio e del trattamento dell’acqua in condizioni igieniche di qualità. Le azioni più semplici da compiere sono trattamento fisico che consiste nel recuperare le particelle in sospensione sull’acqua che deve avvenire ogni giorno per 6/12 ore a seconda della capacità di filtrazione e della temperatura dell’acqua; trattamento chimico che consiste nel trattare chimicamente l’acqua per combattere la proliferazione di batteri e alghe che avviene con il controllo del ph (acidità dell’acqua) il cui valore dovrà essere controllato tramite un test kit. Infine ricordiamo che in ogni piscina fuori terra c’è la possibilità di utilizzare giochi e accessori per il divertimento di chi fa il bagno.

Leggi anche:  Scegliere tinte piatte per le pareti di casa

Per un giardino di design

Ecco, l’ultima moda in fatto di arredo-giardino che non si caratterizza solo per le raffinate caratteristiche estetiche, ma anche per resistenza e praticità. I produttori sanno abbinare materiali noti da secoli per la loro capacità di resistere alle intemperie. Come il teak e altre essenze pregiate, ad altri che invece sono il frutto della ricerca tecnologica più recente. Tra i materiali artificiali, un ruolo di rilievo è ricoperto dal polietilene, straordinariamente simile alla fibra naturale, studiata per non rovinarsi all’azione degli agenti atmosferici. I mobili sono intrecciati a mano su strutture in alluminio. In tal modo, vedono salvaguardata la propria leggerezza e, nello stesso tempo, la propria resistenza. Infine molto moderne le linee di arredo in alluminio, metallo che per leggerezza e resistenza permette di creare una linea di arredo giardino assolutamente insensibile alle intemperie.