Altri quattro Daspo per i tifosi dopo gli scontri del derby tra Como e Varese dello scorso gennaio.

Il provvedimento della Questura

Questa mattina la Questura di Como ha comunicato che dopo gli scontri e i momenti di tensione in occasione del derby Como-Varese dello scorso 14 gennaio disputato allo stadio “Sinigaglia” sono stati individuati altri quattro tifosi destinatari del Daspo. La Polizia di Stato – grazie all’analisi delle riprese video da parte della Polizia Scientifica e di vari sistemi di videosorverglianza – aveva immediatamente identificato 25 soggetti tra il gruppo dei tifosi responsabili dei disordini.

I provvedimenti della Questura

Il prosieguo delle verifiche e degli accertamenti, ha permesso agli uomini della Digos di Como di individuare altri quattro tifosi, di cui due supporter del Varese, nei cui confronti il Questore di Como ha emesso ulteriori Daspo già notificati ai destinatari a cura delle competenti Divisioni di Polizia Anticrimine di Como, Varese e Milano.
Nel dettaglio, un provvedimento Daspo per anni 5 è stato notificato a S.D. (classe 1976) già destinatario di analoghi provvedimenti emessi dalle Questure di Varese ed Alessandria. Per tre anni, invece, il divieto imposto a B.M. (classe 1984), L.C. (classe 1992) e B.M. (classe 1993). I soggetti in questione non potranno assistere a manifestazioni sportive per tutta la durata del provvedimento.