Arresto per spaccio a San Siro. In manette è finito un uomo di 32 anni.

Arresto per spaccio a San Siro

Questa mattina, sabato 14 aprile, il personale dell’Aliquota operativa del dipendente nucleo operativo e radiomobile, con l’aiuto dei militari della stazione di Alta Valle Intelvi e l’ausilio di un’unità cinofila specializzata antidroga del nucleo cinofili Carabinieri di Casatenovo (Lecco), hanno compiuto due perquisizioni domiciliari nell’ambito di un’attività d’indagine condotta dal nucleo operativo sullo spaccio di stupefacenti nell’area del Porlezzese e dell’Alto lago di como.

Droga e munizioni

La prima perquisizione, eseguita a Porlezza nei confronti di un cittadino albanese 31enne ha dato modo ai militari di individuare ulteriori elementi d’interesse per l’indagine. Non sono però state trovate sostanze stupefacenti. La seconda perquisizione, nei confronti di 32enne residente a San Siro ma di fatto domiciliato a Gravedona ed Uniti, ha portato ad un arresto. Sono infatti stati trovati oltre sei grammi di cocaina suddivisa in sei dosi e due grammi di hashish suddivisa in due dosi dosi. In casa anche più di due mila euro di contanti, provento dell’attività illecita di spaccio, strumenti per il confezionamento e taglio della sostanza stupefacente e un proiettile 44 magnum illecitamente detenuto.

Leggi anche:  Moto contro autobus a Cermenate, grave un 30enne

In arresto

L’uomo è stato tratto in arresto con l’accusa di produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti o psicotrope ai fini di spaccio e detenzione abusiva di munizioni. L’arrestato al termine delle formalità di rito è stato tradotto presso la casa circondariale “Bassone”.

L’indagine del nucleo operativo era stata avviata alla fine del 2017 come tranche di un’altra indagine collaterale sempre nell’ambito dello spaccio di sostanze stupefacenti nell’area del Porlezzese e del lago di Como.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU