Condannati a nove anni di carcere per spaccio di cocaina.

Condannati due fratelli

A finire nei guai, nel marzo scorso, erano stati due fratelli albanesi, Qazim e Adi Norja, sorpresi dalla Guardia di Finanza con un ingente quantitativo di droga nascosto nella loro abitazione di Inverigo. Il Giudice delle Udienze preliminari Maria Luisa Lo Gatto li ha giudicati colpevoli con rito abbreviato e li ha condannati a nove anni di reclusione.

L’operazione nel marzo scorso

L’operazione che ha portato all’arresto dei due fratelli è stata condotta dalla Guardia di Finanza a marzo di quest’anno. Le Fiamme Gialle riuscirono a scovare a Inverigo 32 chili di cocaina per un valore di quattro milioni di euro. I due albanesi, probabilmente, erano i corrieri che avrebbero dovuto trasportare la droga nel Nord Europa. I finanzieri rinvenirono anche 230 mila euro in contanti.