Sono stati trovati in lavatrice – ancora sporchi – i vestiti utilizzati per ripulire il sangue dall’appartamento in cui sono stati rinvenuti in avanzato stato di decomposizione i cadaveri di Amalia Villa e della figlia Marinella Ronco.

Fermato Paolo Villa

Per il duplice omicidio di Ornago è stato fermato nella notte Paolo Villa, 75 anni, fratello dell’anziana donna e zio della Ronco. L’uomo viveva con loro nella casa di via Santuario e proprio ieri è stato colto da un malore in un bar davanti all’abitazione. Si pensa possa essere stato colpito da ictus.

 

Proseguono le indagini e si cerca l’arma

Paolo Villa è piantonato all’ospedale dove è stato ricoverato da ieri e parlerebbe delle due donne come fossero ancora vive. E’ ancora da capire il motivo per cui l’uomo ha ucciso la sorella e la nipote e proseguono le indagini condotte dal Pm di Monza Emma Gambardella. Si cerca ancora l’arma del duplice omicidio: qualcosa di più potrebbe emergere dall’interrogatorio del 75enne.