Maltrattamenti in famiglia a Bregnano.

Giovane picchiava i genitori

I militari della Stazione Carabinieri di Cermenate, nel corso della mattinata odierna, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Como in data 29 novembre 2017 per il reato di maltrattamenti in famiglia ed estorsione. Ad esserne destinatario è stato un giovane ventisettenne incensurato di Bregnano, autore dei due delitti sopra descritti nei confronti dei propri genitori.

Voleva i soldi per la droga

Le indagini, condotte dai militari della Stazione di Cermenate e avallate dall’Autorità Giudiziaria, hanno consentito di ricostruire l’inquietante scenario familiare venutosi a creare. Il ragazzo, al fine di racimolare il denaro necessario per l’acquisto di sostanze stupefacenti, in più occasioni ha maltrattato i propri genitori arrivando persino ad estorcere loro i soldi di cui aveva bisogno. Tutto ciò è durato fin quando i genitori hanno deciso di porre la parola fine e denunciare i fatti. A seguito della denuncia e dei relativi accertamenti svolti, è giunta l’emissione del provvedimento dell’Autorità Giudiziaria. Il giovane è stato così associato presso la casa circondariale di Como.