Rubato il camper usato per il “tour elettorale” dalla candidata di Forza Italia Domiziana Giola: è successo ieri pomeriggio, domenica, a Como, durante un impegno istituzionale della politica, residente a Mozzate, che punta a un posto nel Consiglio regionale.

Rubato il camper della candidata: il commento

“Ieri è successo un fatto increscioso. Nel tardo pomeriggio, mentre eravamo impegnati in un incontro elettorale a Como ci hanno rubato il camper coperto con tutte le nostre insegne. E’ una notizia che può far sorridere, forse portare anche a facili ironie, ma vi assicuro che personalmente mi sono molto spaventata. Avendo impegni elettorali anche alla sera, per fortuna mio marito era appena passato a prendere la mia bimba di poche settimane, che pertanto fortunatamente era al sicuro con lui. E’ un furto davvero molto strano. Del resto è davvero difficile pensare di passare inosservati con un camper zeppo di insegne elettorali. Non so che dire. Ho davvero l’amaro in bocca. Ma come si può rubare un camper con mille insegne a una mamma in campagna elettorale? Bisogna davvero essere persone meschine e riprovevoli. In ogni caso chi dovesse avvistarlo sappia che è in mano a dei ladri, fermatelo subito o avvisate le forze dell’ordine. Di certo al di là del dispiacere e dell’arrabbiatura se qualcuno pensava di fermarmi si sbaglia, già stamattina dopo le necessarie denuncia alle forze dell’ordine, siamo al lavoro e pronti a percorrere la nostra provincia in lungo e in largo per spiegare ai cittadini le nostre proposte per una regione più attenta ai bisogni dei cittadini della Provincia di Como. Una regione con sempre maggiore senso civico dove fatti come questo non debbano più accadere”. Così ha commentato Domiziana Giola, già consigliera provinciale e consigliera d’opposizione nel Comune di Mozzate, dove in passato ha ricoperto anche il ruolo di assessore.