Nuovo arresto spacciatori. Ormai da mesi continua il lavoro della Guardia di Finanza per porre un freno al traffico di sostanze stupefacenti. Alla fine di luglio, le Forze dell’ordine avevano fatto quattro arresti e sequestrato 7,3 kg di marijuana, 1 etto di cocaina nell’operazione “Old passion”.

Due ordinanze di custodia cautelare

Martedì 28 novembre, dal Gruppo della Guardia di Finanza di Ponte Chiasso, sono arrivate le ordinanze di custodia cautelare emesse dall’A.G. di Como a carico di due persone di nazionalità dominicana e tunisina. La prima residente a Cantù e, la seconda, a Como. Contemporaneamente sono state effettuate tre perquisizioni locali. Le indagini erano iniziate nell’aprile 2016 quando veniva tratto in arresto, presso la stazione di Chiasso, un cittadino spagnolo che occultava in valigia kg. 3,080 di cocaina.

Operazione Old passion 2

L’operazione denominata “OLD PASSION 2”, avviata dai Finanzieri di Ponte Chiasso, nonostante le sofisticate tecniche utilizzate dagli indagati per comunicare tra loro, come le applicazioni di messaggistica tramite internet, consentiva di individuare l’esistenza di una fitta rete di spaccio tra Como e Cantù, costituita prevalentemente da cittadini stranieri, dominicani, tunisini, spagnoli ed un italiano, e di trarre in arresto, nel corso della stessa ed in flagranza di reato, altre due persone coinvolte nel traffico. Nel contempo, come risulterà dalle indagini, gli altri membri della banda, di nazionalità dominicana, tramite “riti voodoo” ed ausilio di “santoni” nella Nazione di origine, chiedevano immunità dalle forze dell’ordine.

Leggi anche:  Giulio Tremonti giovedì a Como

Modalità di spaccio

Tra le modalità di spaccio individuate, grazie anche alle telecamere controllate dai finanzieri di Ponte Chiasso, il dominicano residente a Cantù e destinatario dell’ordinanza, in alcune occasioni, a seguito dell’ordine ricevuto al telefono, lanciava la sostanza stupefacente dal balcone della propria abitazione, che veniva raccolta dal “cliente” per il successivo consumo.

Il sequestro

Nel complesso l’operazione ha portato al sequestro di circa 3,7 kg di sostanza stupefacente di tipo cocaina, sostanza da taglio e droghe leggere, all’arresto di 5 persone, alla denuncia all’Autorità Giudiziaria di altri 3 soggetti ed alla segnalazione alla Prefettura di Como di alcuni “clienti”. Tale operazione rientra tra i compiti delle Fiamme Gialle che operano anche per la tutela della salute di tanti potenziali consumatori, spesso giovanissimi, di sostanze stupefacenti.

FOTO

GUARDA IL VIDEO