Spaccio nei boschi del Comasco. Nelle prime ore dell’alba il blitz delle Forze dell’ordine per l’operazione “Foresta Verde”.

Spaccio nei boschi del Comasco

In totale sono 21 gli indagati di cui undici di nazionalità italiana, nove di nazionalità marocchina, uno di origine polacche, accusati di 44 episodi di detenzione e spaccio, nonché di acquisto di sostanze stupefacenti. I fatti risalgono al 2016 e sono stati perpetrati in numerose località della provincia di Como. Principalmente a Cadorago, in particolare in zone denominate “rettilineo”,  “laghett”,” buco”, “ruspa”, “cimitero di Bulgorello”,  Bulgarograsso, Lomazzo, Bregnano, Fino Mornasco, Lurate Caccivio, Oltrona di san Mamette.

GUARDA IL VIDEO

Nelle immagini si vede parte del lavoro svolto dalle Forze dell’ordine, impegnate nella giornata di oggi, venerdì 4 aprile, nell’operazione di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nelle aree boschive. In diverse città del comasco molti militari sono stati impegnati in perquisizioni e ben 16 arresti.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU