Vandalismi Cascina Amata danneggiata la Madonna.

Vandalismi Cascina Amata: la condanna del parroco

Le hanno mozzato il naso e le mani. Un grave gesto di maleducazione è quello che si è verificato davanti alla chiesa parrocchiale di Cascina Amata. A farne le spese la Madonna che si trova in mezzo alla piazzetta antistante il luogo religioso.

Il racconto del parroco

Don Aldo Ceriani si è accorto di quanto accaduto domenica mattina. “Sabato sera erano parcheggiate qui davanti alla chiesa numerose automobili – ha raccontato il religioso – Quando sono rientrato dalla cena, molte se n’erano andate. La persona che mi accompagnava ha visto che per terra c’era qualche cosa, però non ci abbiamo fatto caso”.

L’amara scoperta

Don Aldo, che opera nella parrocchia da 48 anni, si è accorto del vandalismo la mattina di domenica. “E’ la prima volta che succede una cosa di questo tipo in questa frazione da quando ci sono io. Mi spiace moltissimo. Penso quindi a un atto di maleducazione e di vandalismo. Non voglio credere che dietro questo gesto ci sia altro”.

Leggi anche:  Vandalismi chiesa a Cantù

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU