Grande ritorno al Teatro Sociale di Como. In città si riprende la tradizione del Gran Ballo dell’800 sul lago di Como che, da metà Ottocento fino a circa gli anni Sessanta del Novecento, ogni anno riscuoteva molto successo e coincideva con l’apertura della stagione lirica.

Gran Ballo dell’800: appuntamento a maggio

L’appuntamento da non perdere è per sabato 19 maggio alle ore 20.30. La platea del teatro cittadino si trasformerà infatti in una sala da ballo.Ad aprire le danze straordinari ballerini (provenienti da molte città italiane e da alcune capitali europee) in eleganti frac e preziosi abiti crinolina che eseguiranno Valzer, Quadriglie, Contraddanze, Mazurche tratte dai manuali dei più celebri maestri del XIX secolo e dai più incantevoli film in costume.

Sarà un evento elegante, divertente ed emozionante anche per il repertorio musicale: da Rossini a Strauss, da Verdi a Ziehrer, da Bellini a Ciajkovsky e Puccini. Il pubblico si inserirà dall’inizio della serata in un’atmosfera d’altri tempi di cui diventerà immediatamente protagonista. I 150 ballerini della compagnia apriranno le danze con un repertorio di inizio 800 che rende omaggio all’epoca di nascita del Teatro (1813) per poi invitare i partecipanti a danzare insieme a loro.

Una raccolta fondi per ristrutturare il Teatro

Ad organizzare la manifestazione insieme al Teatro, la Compagnia Nazionale di Danza Storica. Da sottolineare che l’evento è promosso con la finalità di un fundraising: il ricavato verrà infatti destinato ai lavori di ristrutturazione in atto al Teatro Sociale.

Leggi anche:  Il Premio Città di Como ospita Glenn Cooper

Inoltre il 20 maggio ci sarà uno shooting fotografico ed un’estemporanea d’arte nei luoghi simbolo della città con i “partecipanti in costume dell’800” che si presteranno nel ruolo di modelle e modelli per i pittori ed i fotografi. Il tutto si concluderà a pranzo con un “Dejuner sur l’herbe”.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU