Mostre Como 2018: tra le proposte del calendario di “365 giorni d’arte a Como” anche un’esposizione in memoria dell’artista canturino Mario Ronchetti.

Mostre Como 2018, Mario Ronchetti: una vita per l’arte

A partire dallo scorso 10 febbraio e fino al 25 del mese, lo Spazio Natta ospita la mostra “Dialogo di forme e colori – Mario Ronchetti”. Si tratta di un’esposizione celebrativa della carriera dell’artista canturino, classe 1922, venuto a mancare nel 2015. Già nel 2016 erano state organizzate due mostre sul suo lavoro, una a Cantù e una a Pusiano.

Quest’anno è il capoluogo di provincia ad ospitarlo tra le mostre in calendario fino a giugno. La sua vita infatti è stata spesa per l’arte. Già nel 1933 si era iscritto alla Regia Scuola Professionale del mobile e del merletto. Poi la guerra ma nel 1944 rientra a Cantù e diventa intagliatore. La sua passione non sfuma e dal 1945 al 1949 frequenta i corsi serali della scuola d’arte locale. Tante negli anni le mostre sul territorio e il suo lavoro apprezzato da personaggi quali l’architetto Marcello Morandini e il critico Vittorio Sgarbi.

E’ notizia di questi giorni che venerdì, alle ore 14, il critico d’arte Giorgio Grasso arriverà a Como per visitare la mostra. Grasso è docente universitario, curatore di mostre d’arte nazionali e internazionali, ma anche conduttore di trasmissioni TV sull’arte, Direttore del Mediolanum Art Gallery e Presidente della fondazione Arte Contemporanea.

Leggi anche:  Film "Una scomoda verità 2" proiezione gratuita

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU