Serata con l’autore in biblioteca a Carugo. Continuano gli appuntamenti con l’autore. Giovedì sera, alle 21, Domenico Aliperto presenta “Non conquistammo che sabbia”.

Serata con l’autore in biblioteca a Carugo

L’evento è promosso dal Comune con la collaborazione della libreria “Libri al Sette” del paese. L’in-
gresso è libero. Il romanzo, ambientato nel 1909, ci rivela con sfacciata astuzia un viaggio avventuroso che somiglia a una carambola: da Napoli allo sterminato deserto del Fezzan, e ci racconta un triangolo amoroso che tenderà ad espandersi in poligoni irregolari, eccitanti e multiformi.I compagni di viaggio sono un’armata Brancaleone: un gesuita francese dal fascino magnetico ed equivoco; Archibald McFenzie, bonario ma pedante ambasciatore di sua Maestà la Regina d’Inghilterra;Madame De Cecco, conturbante e capricciosa nobildonna partenopea. Ennio Branca indolente esule romano, costretto a vivere a Tripoli.

Un romanzo storico

Siamo in piena epoca coloniale e i rapporti diplomatici sono tessuti con delicati fili in procinto di spezzarsi. Su questa delicata trama i nostri saranno interpreti di una missione che, se portata a termine, porterà l’Italia a impadronirsi della Libia. Un piano bizzarro che i libri di Storia non racconteranno. Perchè quasi sempre i libri sono scritti dai vincitori. Non questo. Questo celebra straordinari perdenti realmente esistiti: William Eaton, Franceschiello, Turghut Reis e Filippo Tommaso Marinetti, a cui la memoria forse non ha concesso il giusto tributo. Le loro vicende brillano in mezzo al continuo fuggi-fuggi dei protagonisti.