Prende il via questo weekend del contest StreetScape 6, il progetto pubblico di street art e urban art nelle piazze e nei cortili della città di Como. Dal 14 ottobre al 19 novembre artisti contemporanei invaderanno il capoluogo comasco con sculture e installazioni urbane in dialogo con gli spazi pubblici della città.

StreetScape 6: l’arte in città

L’inaugurazione di StreetScape6 sarà, in occasione della 13^ Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI, sabato 14 ottobre alle ore 17 all’interno della Pinacoteca Civica a Palazzo Volpi. È previsto l’intervento del sindaco di Como Mario Landriscina, del presidente del Comitato Artistico Michele Viganò e dei curatori della manifestazione. Durante l’inaugurazione Filippo Borella presenterà inoltre l’azione performativa «Baldòfola» con la presenza di Paola Pappacena. A seguire verrà realizzato un tour guidato delle opere in città alla presenza degli artisti.

StreetScape, progetto a cura di Chiara Canali e Ivan Quaroni, organizzato dall’Associazione Culturale Art Company in collaborazione con l’assessorato alla cultura del comune di Como, deve essere inteso come una vera e propria riconfigurazione del paesaggio urbano per rivitalizzare il patrimonio storico-artistico, architettonico e museale della città. A farlo saranno delle installazioni site-specific di opere che nascono in dialogo con i luoghi più simbolici della città di Como e che sono appositamente pensate per essere installate all’aperto, ossia fuori dai normali circuiti di fruizione delle opere d’arte. Si tratta di un percorso espositivo, pensato come una mostra diffusa, policentrica, con opere di urban art, installazioni e sculture, ma anche workshop e incontri sui temi della creatività e dell’evoluzione.

Leggi anche:  A Como in salute si parla di pressione alta e cardiopatie

Gli artisti e le location

Dieci gli artisti che quest’anno partecipano alla sesta edizione del progetto. Andrea Fiorino esporrà nelle serre di piazza Martinelli, Domenico Pellegrino al balcone di via Volpi 1, Nei Alberti sotto il portico del Broletto in piazza Duomo, UrbanSolid alla stazione di Como Lago, Icio Borghi al Chiostrino Artificio. E ancora Francesco Diluca nel cortile del museo archeologico Paolo Giovio, Andrea Cusumano, Martina Morreale, Martina Sozzi e Riccardo Viganò all’Accademia di Belle Arti Aldo Galli – IED Como, Waone ha previsto un’affissione in via Castelnuovo, Filippo Borella nel cortile interno della Pinacoteca Civica di Palazzo Volpi ed infine Alberonero nel cortile della Biblioteca Comunale.

Come afferma Michele Viganò, presidente e promotore del Comitato Artistico StreetScape: «In un momento di veloci cambiamenti non è la gente che incontra l’arte ma l’arte che incontra la gente». E a Como, grazie a questa iniziativa ormai alla sesta edizione, può farlo semplicemente passeggiando per strada.