Alla fine della scorsa settimana è esplosa la bomba politica per Cantù: Arosio incompatibile. Il neoeletto sindaco Edgardo Arosio è stato infatti dichiarato incompatibile per via dell’appalto che la società di cui fa parte il fratello ha vinto in maggio. Quale il destino della città di Cantù e dello stesso Arosio?

Arosio incompatibile: la situazione attuale

La verità su come hanno deciso di procedere la Lega nord e i suoi alleati (che hanno vinto alle elezioni) si saprà solo lunedì, in occasione della prima seduta del nuovo Consiglio comunale. Ormai praticamente esclusa la via della rimozione dell’incompatibilità (ovvero che la Zanfrini rinunci all’appalto), due sono le strade. O Arosio rinuncia alla carica e Cantù attenderà l’arrivo di un commissario oppure nomina la Giunta e a governa per un anno in vista delle prossime elezioni sarà il vicesindaco.

Sul Giornale di Cantù in edicola dal 15 luglio 2017 trovate un ampio approfondimento sulla situazione con tutti i commenti dei leader politici canturini.

–> Le dichiarazioni del PD sull’incompatibilità di Arosio

Leggi anche:  E' morto l'ex sindaco Di Leo: lutto a Cantù

–> Il commento sulla situazione dell’on. Nicola Molteni