A via Bellerio prende la parola dopo Paolo Grimoldi e il vicesegretario federale della Lega Giancarlo Giorgetti anche l’altro vicesegretario federale, Lorenzo Fontana.

Elezioni 2018, “linea di Salvini è quella giusta”

Ultimo a intervenire dai microfoni di via Bellerio è il vicesegretario federale Lorenzo Fontana. Il leader del Carroccio Matteo Salvini non prenderà ufficialmente la parola fino alla conferenza di domattina alle 11. Fontana non si discosta dai suoi colleghi, iniziando con un “ringraziamento a tutti i cittadini che ci hanno dato fiducia”. “La linea di SAlvini è quella giusta. La scelta di portare la Lega a Nord e ha Sud ci ha premiati”.

“Forte segnale all’Europa e ai poteri forti”

Per Fontana, il risultato che si sta defilando per il centrodestra ha chiari significati. Il primo, verso l’Europa. “Un’Europa che ha bistrattato il popolo italiano, che ha pensato più ai rapporti, ai numeri e al deficit che non al benessere dei nostri cittadini”, ha dichiarato il vicesegretario. Il secondo segnale del voto è invece verso “quei poteri forti che pensavano di poterci ingabbiare”. “Questa risposta chiara e decisa è solo l’inizio della rivoluzione del buonsenso – ha continuato – Una rivoluzione possibile grazie alla democrazia e ai cittadini, che hanno capito che il mainstream cercavano solo di renderli schiavi. A differenza loro, noi mettiamo uomini e donne prima dell’economia. E loro hanno risposto oggi in maniera decisa”.