Dopo la presentazione dei candidati del Pd, oggi anche la lista Gori Presidente ha svelato chi concorrerà alle elezioni Lombardia 2018.

Elezioni Lombardia 2018: la società civile in campo

Non solo uomini politici concorreranno per le elezioni regionali. E’ stata infatti presentata la lista Gori Presidente i cui candidati comaschi sono Gianni Imperiali, Francesca Minella, Mario Forlano, Joan Kofie, Gianluca Peschi e Veronica Maria Proserpio.

“Sono persone giovani, di passione e impegnate, ma soprattutto con competenze – ha sottolineato il consigliere comunale di Como Vittorio Nessi, che ha presentato i candidati – Sono persone della società civile che vivono la politica come un servizio alla comunità”.

Le parole dei candidati

Gianni Imperiali, medico al Valduce e due volte consigliere comunale a Como, ha spiegato: “Dopo 20 anni di Governo di destra è tempo di aprire gli armadi e far entrare qualcosa di nuovo. Penso sia fondamentale che ognuno faccia ciò che è capace di fare e, dopo l’esperienza in Consiglio comunale, vorrei spendere le mie competenze in Regione”.

Francesca Minella, avvocato e candidata alle ultime comunali a Como con Svolta Civica, spiega la sua scelta: “I miei campi di interesse sono l’agricoltura e il lavoro. Credo dobbiamo fare in modo che si aumenti il livello occupazionali in Regione con la formazione professionale dei giovani e degli esodati. Inoltre l’agricoltura deve tornare ad essere il motore dell’Italia”.

Candidata in lista anche la giovanissima Joan Kofie, studentessa di origine ghanese nata in Italia in Scienze internazionali alla Statale di Milano. I temi che più gli stanno a cuore i giovani e l’immigrazione: “Vorrei che l’immigrazione diventasse un’integrazione strategica, creando percorsi che creino armonia e sicurezza. Sono una risorsa i giovani immigrati nati in Italia. Come giovani vorremmo una Lombardia più stabile economicamente, dove vedere l’emigrazione come una libera scelta e non un obbligo per trovare lavoro”.

Leggi anche:  Bagni pubblici al centro della scena: riaprono in via Sirtori e via Vittorio Emanuele

In lista anche Mario Forlano, insegnante, ex consigliere comunale con Mario Lucini, presidente di una associazione sportiva ma anche del Comitato comasco per la pace. “Il mio impegno sarà per i giovani e il sociale. Non pensavo di candidarmi, la goccia che ha fatto propendere la scelta della candidatura è stata l’infelice uscita di Attilio Fontana, candidato del centrodestra, sulla razza bianca”.

Da ultimo ha spiegato la propria candidatura Gianluca Peschi, già consigliere e assessore a Erba che da 15 anni lavoro nel settore socio sanitario. “In questi anni ho seguito l’evolversi della riforma sanitaria lombarda e della gestione del paziente cronico. Vorrei continuare a lavorare su questi temi”.

Non presente invece alla presentazione Veronica Maria Proserpio, oggi vicesindaco e assessore della sua Proserpio.