Minoranze assenti questa mattina in Consiglio comunale a Fino Mornasco. Il vicesindaco Domenico Alvaro: “Ne risponderanno ai cittadini alle prossime elezioni”.

Minoranze assenti: 11 i punti all’ordine del giorno

Duri i commenti dei rappresentanti della maggioranza di fronte all’assenza dei membri delle minoranze, che hanno comunque regolarmente presentato il giustificativo. Questa mattina infatti per il Consiglio comunale erano assenti i rappresentanti di Obiettivo comune Luigi Pecorelli e Massimo Tagliabue, Rossella Pera de L’Alternativa e Manuela Simioni e Luciano De Lumè del Gruppo Misto. Presenti invece i rappresentanti della maggioranza, con la sola eccezione di Katia Arrighi, nuovo capogruppo di Progetto per Fino dopo l’abbandono di De Lumè.

Erano undici questa mattina i punti all’ordine del giorno del Consiglio tra i quali la determinazione delle aliquote di IMU, TASI e TARI per il 2018 ma anche l’approvazione del bilancio di previsione e il DUP (Documento Unico di Programmazione) per il prossimo triennio.

Il sindaco Napoli: “Era un appuntamento importante”

Molto duro il commento, di fronte alle assenze, del sindaco di Fino Mornasco Giuseppe Napoli che in un intervento ha dichiarato: “Oggi siamo qui per approvare documenti che andranno a cambiare il volto del paese (riferendosi al DUP e al bilancio). In essi sono contenuti la riqualificazione della viabilità finese, la manutenzione del verde e degli asfalti per i prossimi anni. Definirei almeno ‘strano’ che non ci sia nessuno della minoranza. A me hanno insegnato che il Consiglio comunale è un momento sacro, è un dovere esserci. Oggi a discutere di questioni importanti c’è solo la maggioranza e questo non va bene”.

Leggi anche:  Como Acqua torna in Consiglio con Nessi: "Como subordinata a Cantù"

Anche altri esponenti della maggioranza sono intervenuti sul tema. Il consigliere Gianantonio Cairoli ha commentato: “Mi dispiace per l’assenza delle minoranze ma forse temevano di dover votare a favore o di doversi rifugiare nell’astensione di fronte a quello che ritengo un buon bilancio di previsione”.

Gli ha fatto eco l’assessore all’ecologia Roberto Fornasiero: “Spesso le minoranze non perdono occasione di fare sterile polemica sulla stampa o sui social ma poi viene meno il dibattito in sede ufficiale”.

Dure infine le parole del vicesindaco Domenico Alvaro: “Mi domando se c’è il rispetto verso i cittadini e il territorio di fronte alle assenze di coloro che dovrebbero ‘vigilare’ sul lavoro dell’Amministrazione. Dovranno risponderne alle prossime elezioni comunali del 2019”.

LE REPLICHE DEI CONSIGLIERI DELLE MINORANZE 

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU