Rimane aperta la questione dell’ordinanza anti accattonaggio Como. In prima linea per fermarla l’associazione Civitas, coadiuvata da un gruppo di avvocati milanesi. Hanno infatti deciso di fare ricorso al Tar.

Ordinanza anti accattonaggio Como: l’iniziativa di Civitas

“Questa visione per cui i poveri devono essere scacciati e repressi ci ha fatto ribollire il sangue. Per questo insieme a Ilaria Rudisi, all’avvocato Damiana D’Errico, a Guido Rovi e all’associazione Civitas – Progetto Città abbiamo deciso di dire no. Oggi abbiamo notificato al Comune di Como il ricorso contro questa ordinanza palesemente illegittima” scrivono i rappresentanti di Civitas sulla propria pagina Facebook.

Questi ultimi hanno infatti annunciato che si stanno muovendo per fare ricorso al Tar contro l’ordinanza per il decoro urbano firmata dal sindaco Mario Landriscina lo scorso 15 dicembre. “Quanto disposto dal sindaco Landriscina è in palese violazione della Convenzione dei diritti dell’Uomo oltre a violare quanto previsto dalla nostra Costituzione” sottolinea l’associazione rappresentata in Consiglio comunale da Bruno Magatti.

La raccolta fondi online

Per portare avanti questa iniziativa il gruppo chiede un aiuto da parte di tutti i cittadini con una raccolta fondi online per far fronte alle spese. “Il giudizio ha dei costi. Non parliamo della parcella dell’avvocato: il giudizio sarà seguito pro bono dal team legale. I costi serviranno esclusivamente a coprire le spese vive del giudizio, cioè quelle non evitabili. Principalmente il contributo unificato cioè la marca da bollo, dal costo di 650 euro, che serve per iniziare il giudizio davanti al tribunale. Tale costo è per noi troppo oneroso come singoli e per questo chiediamo un piccolo aiuto da parte di tutti”.

Leggi anche:  Polemica defibrillatori a Como: Rapinese attacca Landriscina VIDEO

La cronistoria

L’ordinanza firmata il 15 dicembre dal sindaco
Decoro urbano niente colazione per i senzatetto
Niente colazione ai senzatetto. Svolta Civica: “No alla caccia al povero”
Niente colazione ai senzatetto: cosa ne pensano i politici comaschi?
Niente colazione ai senzatetto. Dalla Sinistra Italiana: “Faremo ricorso”
Selvaggia Lucarelli vs il sindaco Landriscina
Niente colazione ai senzatetto. Landriscina: “Pronto a dimettermi se Como vuole” VIDEO
Colazione ai senzatetto il comandante della Polizia locale spiega l’ordinanza VIDEO  
Bivacco solidale: la manifestazione
Rifondazione Comunista chiede le dimissioni del sindaco
I comaschi che difendono Landriscina