Referendum Lombardia, l’affluenza in Provincia di Como.

Referendum Lombardia, i dati aggiornati sull’affluenza

Di seguito pubblichiamo i dati relativi all’affluenza.

Alle 12: 11,06%

Alle 19: 31,8% per un totale di 2.503.704 votanti.

Alle 23 (dato non definitivo): 37,07% (95% delle 24.000 voting machine)

QUI potete trovare i risultati

Le parole di Maroni

“Oltre il 95% di coloro che hanno votato si sono espressi per il si’. Non esulto, sono felice”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, durante la conferenza stampa post referendum per l’autonomia della Lombardia.

“Grazie ai 3 milioni di cittadini lombardi che sono andati a votare e al 95% di coloro che hanno votato Sì – ha proseguito Maroni –  Da domani partiranno le procedure per avviare il tavolo, cominciando in Consiglio regionale, sentiti gli enti locali, come prevede la Costituzione, e nei prossimi giorni convocheremo tutti gli stakeholder per poi arrivare a presentare la richiesta al Governo che poi avrà 60 giorni di tempo per convocarci. Intendo costituire una squadra che tratti con il Governo e in questa squadra vorrei fossero anche i sindaci del Pd che hanno detto Sì al referendum, perché credo sia utile nell’interesse della Lombardia. A partire da Gori, con cui ho gia’ parlato ieri. Sala invece non e’ andato a votare. Questo non è stato il referendum di Roberto Maroni né di una parte politica, ma dei Lombardi e mi conforta la grandissima adesione”.

 

Le reazioni in Regione

“Stiamo affrontando la piu’ grande tornata elettorale non gestita dallo Stato della storia, con oltre 7 milioni di potenziali elettori votanti – precisano dal Pirellone – Una prova non di poco conto, stante anche il fatto che abbiamo scelto una modalità di voto innovativa, suggerita in Consiglio regionale da un gruppo politico di opposizione, che sta dimostrando di essere un grande
elemento di modernità. Come tutti gli elementi di modernità ha avuto una fase di collaudo. Anche abbastanza complicata. Dovevamo settare tutti i sistemi e non era semplice, neppure per i presidenti di seggio: anche quelli con esperienza hanno dovuto fare i conti con una modalità tecnica nuova. Il sistema ha retto e ora aspettiamo i dati definitivi senza particolari preoccupazioni”.

Leggi anche:  Referendum azioni Acsm Agam, Rapinese: "Basta con il poltronificio"

Il commento di Gallera

“La macchina messa in moto dalla struttura regionale ha funzionato. Sono stato tutto il giorno in contatto con i nostri rappresentanti di lista di Milano e della provincia di Milano. Non c’è stata alcuna segnalazione di disguido o di difficoltà nell’esercizio del voto, tutto ha funzionato bene, al di là dell’apprensione di qualche sindaco manifestata ieri e infondata. Apprezziamo che gli amministratori ci sollecitino a far andare tutto per il meglio, e tutto si è svolto in maniera puntuale”. Lo ha detto l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera nel corso della conferenza che si è svolta, questa sera, a Palazzo Lombardia.

Si può votare fino alle 23

Possono partecipare tutti i cittadini italiani residenti in Lombardia iscritti nelle liste elettorali. Le operazioni di voto avranno inizio alle 7 di oggi e termineranno alle 23. Per votare occorre recarsi al seggio indicato sulla propria tessera elettorale, con un documento d’identità valido. Gli elettori sprovvisti elettorale possono rivolgersi agli uffici del Comune di residenza per conoscere l’ubicazione del proprio seggio.