Sindaco Arosio incompatibile: il Tar dà ragione a Zanfrini, l’annullamento dell’appalto non è valido.

Sindaco Arosio incompatibile: la questione

E’ stata resa pubblica ieri la sentenza del Tar della Lombardia, al quale il Consorzio Canturino Pompe Funebri di Zanfrini Ornella & C. si era appellato dopo l’annullamento in autotutela del Comune di Cantù dell’appalto concesso allo stesso.

L’annullamento era stato giustificato per l’eliminare l’incompatibilità con la carica di primo cittadino di Edgardo Arosio che, regolarmente, ha vinto le elezioni comunali lo scorso giugno. Il Tar però ha dato ragione in toto a Zanfrini, di cui è socio il fratello del sindaco Armando Arosio, che vinse l’appalto prima delle elezioni comunali. Si ripropone quindi, a sei mesi dall’elezione, il problema dell’incompatibilità che fa tremare il poltrona del primo cittadino canturino.

Il commento del primo cittadino canturino

Raggiunto telefonicamente, abbiamo chiesto al sindaco Edgardo Arosio un commento sulla sentenza ma soprattutto come intende muoversi la coalizione del centrodestra che lo sostiene.

“Il Comune valuterà tutte le soluzioni possibili e percorrerà quella più opportuna. Di fronte ad una sentenza, il rischio di perdere c’è sempre. Noi abbiamo seguito la nostra strada, adesso valuteremo come agire. Quel che è certo è che non ci sarà alcun passo indietro da parte mia. Per sei mesi ho svolto il mio ruolo con il massimo impegno, a prescindere da questo problema e voglio continuare a lavorare per la mia città, onorando quello che è il volere dei cittadini emerso dal risultato elettorale. Malgrado il tritacarne mediatico su questa situazione, voglio proseguire con il mio lavoro senza farmi distrarre da questa questione”.

Gli approfondimenti sul caso

Nicola Molteni attacca: “Vinto regolarmente. A Cantù tentano il golpe”

Leggi anche:  Elezioni regionali Orsenigo: "Mettiamo al centro la sanità lariana"

Arosio incompatibile: lunedì il giorno del giudizio

Consiglio comunale a Cantù, Arosio rilancia: “Gara d’appalto non regolare”. VIDEO

Incompatibilità Arosio: Zanfrini presenta ricorso al Tar

Sindaco Cantù dopo il caso “incompatibilità”: “Parlo ancora con mio fratello”