Atletica Mariano, cross e indoor aprono il 2018.
Il 2018 è iniziato nel migliore dei modi per l’Atletica Mariano, che ha già dimostrato con alcuni dei suoi atleti di punta, di voler davvero fare sul serio in questo nuovo anno.

Atletica Mariano, cross e indoor aprono il 2018

Il 6 gennaio ben 6 atleti gialloblu hanno onorato i prati della storica manifestazione del Cross del Campaccio, giunto alla sua 61a edizione. La giornata piovosa e fredda ha reso il percorso più duro rispetto agli standard in quel di San Giorgio sul Legnano. Nonostante il terreno poco performante per il fango, le gare a cui abbiamo assistito sono state tutte di alto valore tecnico, favorite dalla presenza di numerosi atleti di livello e, come nelle categorie Seniores, anche di calibro internazionale.

I master

Nella competizione master della mattinata, conclude i suoi 6km di fatica in 28’00” (70°). Nel primo pomeriggio scende in campo Camilla Galimberti tra le cadette: ottima 18a piazza per lei (2km, 7:54″). E’ poi la volta della squadra P/S maschile, in partenza al fianco dei blasonati Sondre Moen, Paul Chelimo e Yeman Crippa. Il migliore marianese è, manco a dirlo, Alberto Mondazzi, che esordisce nella categoria promesse con un 25° posto assoluto (4° italiano tra gli U23) con il tempo di 32’08” sui 10km del percorso. A seguirlo in 49a posizione assoluta è il volto nuovo della squadra gialloblu assoluta, Daniele Giardiello, che chiude in progressione in 34’47”. Qualche posizione dietro troviamo Luca Olivieri (67°, 16° U23 Italiano) in 36’24” e Matteo Porro (69°, 17° U23 Italiano) in 36’47”, entrambi al debutto nella categoria promesse con il “battesimo” sui 10km di cross.

Leggi anche:  Maltempo Mariano allertati tutti i mezzi di soccorso

La corsa campestre

La corsa campestre è protagonista anche del weekend successivo, con la prima prova del Trofeo Lanfritto Maggioni a Guanzate. Qui sono molti di più gli atleti marianesi in gara, su un percorso ben più asciutto rispetto a quello del Campaccio, ma molto più muscolare per via delle numerose salite.
Il risultato migliore è quello di Chiara Fumagalli, 6a assoluta e seconda U20 nella prova femminile su 3km di percorso. Segue al 13° posto Elena Nazzari. Vincenza Cazzaniga è invece 18a e seconda SF45. 49a e 12a allieva è la marciatrice Margherita Maj. Tra gli uomini non sono bastati 4,6km per selezionare il gruppo e Luca Olivieri e Matteo Porro sono rispettivamente 8° e 12° in una lunga volata a più elementi. Seguono Federco Galimberti, 36° e 6° SM45, gli juniores Nicolò Acrami e Carlo Ballabio e l’altro SM45, Riger Iperico. Tra i più giovani abbiamo il buon 7° posto per Camilla Galimberti (34a Giorgia Del Miglio) e i debutti nella categoria cadetti di Luca Alzani (17°), Alessio Cannizzaro (38°) e Jarno Tramarin (46°). Nella categoria ragazzi da segnalare l’ottima 7a piazza per Diego Molteni così come tra gli esordienti il buon 17°posto di Marco Villa.

Indoor

Unico rappresentante impegnato nelle indoor, ma con un’ottima prestazione al via della stagione invernale, è William Mascheroni , che nell’alto a Bergamo si arrampica fino a 2 cm dal PB e sigla un buonissimo 1.98, che lo proietta verso un grande 2018. La misura gli vale il 4° posto assoluto. Che la stagione continui quindi come è iniziata, con tante presenze gara e su queste un’alta percentuale di ottime prestazioni! #ForzaMariano