Per la Canottieri Lario un weekend da leoni.

Canottieri Lario: bianconeri protagonisti anche nelle barche regionali e universitarie

Un altro weekend da leoni per la Canottieri Lario quello che si è appena chiuso. A Gavirate gli atleti bianconeri hanno sbaragliato il campo di regata negli eventi andati in scena da venerdì 11 a domenica 13 maggio. Dopo la prima giornata dedicata quasi completamente al dodicesimo appuntamento internazionale del Para Rowing, ecco che protagoniste sono state le regate del Meeting Giovanile e Master.

Ottimi i risultati nel settore Allievi e Cadetti sono stati centrati dai remi lariani che hanno collezionato ben nove medaglie d’oro a pari merito coi padroni di casa del Gavirate. Sugli scudi sabato i singolisti Niccolò Marelli, Federico Martorana, Eugenio De Michelis, Gianluca Gatti e in acqua femminile Elisa Grisoni. Domenica invece gradino più alto del podio ancora Gatti e Grisoni, ben emulati da Leonardo Orlandi ed Alice Girola.  Senza dimenticare che ad avvalorare il ricco medagliere bianconero sono arrivati anche tanti argenti e bronzi.

Ok anche con gli equipaggi lombardi

Ulteriori soddisfazioni per i colori lariani sono poi arrivate anche nelle competizioni degli equipaggi regionali. L’ammiraglia lombarda è stata trainata, e guidata, dalla carica dei già citati Niccolò Marelli, Federico Martorana e del timoniere Camillo Corti, che hanno condotto il loro otto biancoverde alla vittoria, superando la Liguria.

Leggi anche:  World Agility trionfo per il presidente di un'associazione canturina

La Regione Lombardia è stata trascinata anche ad Elisa Grisoni, che è salita sul gradino più alto del podio nel quattro di coppia regionale. Impresa vincente anche per Filippo Annoni nel doppio misto Ragazzi. Applausi meritati anche per Davide Zamperoni che prima su quattro misto, poi su barca doppia, chiuso al terzo e al quarto posto.

Lario “universitaria” bene anche a Taranto

Lario protagonista anche a Taranto dove sono andati in scena nel weekend i Campionati Italiani Universitari. A tenere alta la bandiera della Lario ci hanno pensato Karen Faccin ed Arianna Noseda, oro nel quattro di coppia con Alice Di Salvo ed Elisa Mondelli (su una barca targata CUS Insubria). Stesso trionfo anche sui 2000 metri mentre la Noseda ha chiuso in bellezza anche in doppio sulla distanza olimpica. Infine oro meritato anche per Jacopo Frigerio e Marco Lami, atleta ma anche allenatore della Canottieri Lario nel due senza 500 metri.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU