Il judo appianese vola in alto in questo 2017.

Ottimi risultati per il judo di Mon Club e Lario

I tecnici di Lario e Mon Club non si sono fatti mancare neppure una finale nazionale, dai Campionati Italiani assoluti e di ogni classe d’età giovanile (Esordienti B, Cadetti e Juniores) alla Coppa Europa e due prove di Europea Cup (Junior e Cadetti). Senza dimenticare, soprattutto, i master (tappe del Campionato italiano e mondiali ad Olbia).
Dopo la Coppa Italia di sabato 25 e domenica 26 novembre, che ha visto in campo Marco Consonni (Lario, -81 kg) e Greta Conti (Mon, -48 kg), l’ultima finale in termini cronologici è quella dei Campionati italiani Esordienti B. Competizione svolta sabato 2 dicembre al Palapellicone di Ostia Lido. Il protagonista del fine settimana è stato Pietro Pigni. Il portacolori della Lario scuola di judo di Como si è giocato la prima finale di categoria. L’atleta si è fatto strada tra i -66 kg  ma il percorso verso il podio nazionale è stato interrotto da un judoka del Cus Venezia.

Leggi anche:  Como 1907 poker vincente e – 5 dalla vetta

Occhi puntati sul Trofeo Mon Club

L’attenzione ora si sposta sul fine settimana alle porte. Sabato 9 e domenica 10 dicembre, infatti, andrà in scena il Trofeo Mon Club. Due società nella duplice veste di organizzatori e fruitori dell’evento. A Oltrona di San Mamette sono attesi circa 300 preagonisti il sabato ed altrettanti agonisti la domenica. Benché gli sforzi siano concentrati nella gestione della manifestazione judoistica un pensiero andrà comunque a Matteo Tafuro (Mon) impegnato nei Campionati Italiani a squadre, nella categoria -73 kg, in qualità di prestito per la selezione del Judo Club Segrate.