Serie B, Yaka Volley vuole rialzarsi.

Serie B, un turno fondamentale per i ragazzi di coach Taiana

Altra partita difficile quella che lo Yaka Volley andrà ad affrontare sabato 2 dicembre. Incontrerà tra
le mura amiche dello Yakanà di Malnate (fischio d’inizio ore 20.45 ), la formazione della Pallavolo Acqui
Terme. Lo Yaka arriva purtroppo da tre sconfitte consecutive. Ma va detto che nell’ultimo match giocato la scorsa settimana a Torino ha reso la vita difficile all’avversario di turno. Avanti 2-1 prima di farsi rimontare e cedere al quinto set.

Gli avversari

I termali sono attualmente undicesimi in classifica al margine della zona retrocessione, ma a soli 3 punti dallo Yaka. Di conseguenza la squadra di punta del progetto pallavolistico in sinergia tra Malnate, Cagno e Olgiate Comasco
dovrà riscattare le ultime sconfitte. La società piemontese ha un roster di buon livello e, sicuramente, la posizione in classifica non le rende il giusto merito. Tra i nomi di maggior spessore troviamo nel ruolo di palleggiatore Edoardo Rabezzana, classe 1975. A soli 18 anni in B1 con Asti per poi proseguire la sua carriera divisa tra l’A1 (Ferrara,
Montichiari, Trento, Piacenza e Cuneo ) e l’A2 (Asti, Cavriago).

Leggi anche:  Como 2000 ko con Padova, ora è crisi

Le parole del coach

Lasciamo al coach yakese Fabio Taiana, il compito di presentarci la delicata partita. “Sabato giocheremo contro una formazione che ha giocatori esperti e diversi giovani interessanti. E’ una squadra che ha buoni attaccanti di palla alta e un palleggiatore che vanta un curriculum di tutto rispetto. Noi dovremo fare qualcosa di meglio rispetto a quanto visto sabato a Torino, a partire dal fatto che dovremo avere un gioco più continuo”.