A Campione d’Italia grandi e piccini si rimboccano le maniche per far fronte alla difficile situazione nata dal fallimento del Casinò e dai problemi finanziari del Comune. Così i residenti “fanno comunità” e, dopo aver decorato l’albero di Natale con gli addobbi fai da te realizzati dai bambini, si preparano ad ascoltare un concerto di canti natalizi per raccogliere fondi.

A Campione d’Italia i bambini cantano per raccogliere fondi

C’è un importante appuntamento domani sera, sabato 15 dicembre, alle 20.30 alla chiesa parrocchiale San Zenone. Circa 90 bambini della scuola primaria e secondaria infatti saranno protagonisti dell’evento “Concerto di Natale”, a entrata libera. I piccoli si esibiranno per la comunità campionese sui canti natalizi che hanno preparato insieme alle loro insegnanti in vista della recita di Natale. A corredo della manifestazione, sarà possibile fare degli acquisti al mercatino organizzato dall’associazione genitori IC Como Nord del plesso di Campione. 

Un’iniziativa nata dall’idea di due mamme campionesi, Nicoletta Casati e Valentina Nardò, oggi rappresentanti nell’associazione genitori della scuola dell’exclave italiana in Svizzera. “La nostra scuola ha sempre ricevuto delle sovvenzioni dal Comune per poter organizzare delle attività opzionali per i bambini – spiega Nicoletta – Ore di musica, di psicomotricità ma anche di conversazione con insegnanti madrelingua. Purtroppo oggi sono venuti a mancare quei fondi e questi corsi non possono più essere svolti. Così abbiamo cercato di pensare ad un modo per raccogliere del denaro che in futuro ci potrà permettere almeno di realizzarne alcuni”.

Leggi anche:  Clamoroso a Campione d'Italia: il Tar sospende i licenziamenti dei dipendenti comunali

Per poterlo fare però i genitori dovevano creare ex novo oppure affiliarsi ad una associazione genitori già esistente. E così hanno fatto, entrando a far parte di quella dell’Istituto Comprensivo Como Nord, di cui il plesso campionese fa parte. “Abbiamo realizzato una prima iniziativa a fine ottobre, una festa di Halloween all’oratorio ma abbiamo pensato che Natale sarebbe stata un’ottima occasione per riprovare a raccogliere fondi. Così abbiamo pensato di organizzare un concerto e insieme un mercatino con lavoretti realizzati con l’aiuto delle maestre dai bambini”. Sarà l’occasione giusta per tutta la comunità di passare una serata emozionante e allo stesso tempo di aiutare la scuola.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU