150 anni della Polizia locale e 25 anni di vita della Protezione civile. Questi due importanti traguardi raggiunti dai due Corpi sono stati celebrati con una grande festa oggi, sabato 13 aprile, in piazza Garibaldi a Cantù. Presenti anche Nicola Molteni, sottosegretario al Ministro dell’Interno, Fabrizio Turba, sottosegretario ai rapporti col Consiglio Regionale, il prefetto di Como, Ignazio Coccia, il Questore, Giuseppe De Angelis e diversi sindaci della zona. La festa è stata accompagnata dalla musica della Banda e dagli studenti dell’istituto Anzani.

A Cantù Polizia locale e Protezione civile in festa

Alle 10 c’è stato lo schieramento dei veicoli e dei reparti, poi la rassegna dei reparti e la rievocazione storica della tragedia del dirigibile Milano.

A prendere parole per prima è stato il vicesindaco della città, Alice Galbiati 

“Per me è un grande onore e privilegio rappresentare l’Amministrazione comunale in una ricorrenza così importante. Il Corpo di Polizia locale ricopre un ruolo fondamentale nella comunità. Vi ringrazio in modo particolare, mi lega a voi una stima personale perché nel momento del bisogno ci siete stati, intervenendo senza timore in soccorso della mia famiglia. Siete il presidio di sicurezza più vicino a noi cittadini. A voi è rivolto il nostro convinto rispetto e il nostro impegno di Amministratori nel compiere scelte che valorizzino la vostra competenza. A nome di cittadini vi ringrazio per il vostro impegno”.

Il comandante della Polizia locale Vincenzo Aiello

“Sono felice di essere entrato a far parte di una storia fatta di significativi momenti solenni ma ancora di più da un’eccellente quotidinanità caraterizzata da una fatica silenziosa. Abbiamo fatto un piccolo tratto di strada fatto insieme, dal 1 aprile 2014. Ora come allora constato la stessa determinazione operativa, medesimo senso misura e uguale solidarietà, accompagnata da sobrietà in questo mondo della comunicazione. Chi indossa un uniforme deve essere trasparente nel comportamento, negli atti che adotta e nelle decisioni che prende”. Un grazie anche alla Protezione Civile: “Celebriamo anche loro in questa giornata. Ringraziamo l’amore e la competenza verso la comunità di questi uomini e di queste donne”.

Le premiazioni

Ci sono poi stati i conferimenti degli encomi al personale che si è particolarmente distinto nel corso del 2018.

Leggi anche:  A 300milioni di km dalla Terra c'è un "pianetino" che porta il nome di un bellagino

LEGGI ANCHE >> Cani maltrattati, la Polizia locale trova tre carcasse 

Il malore

Durante le premiazioni momenti di apprensione per un giovane musicante di 11 anni che si è sentito male. Subito soccorso è stato trasportato al Sant’Anna di Como. (QUI TUTTI I DETTAGLI)

La mostra in Villa Calvi

Ma le celebrazioni non termineranno qui. Fino a domani, domenica 14 aprile, è infatti in programma una mostra in villa Calvi, patrocinata dal Comune e dalla Regione Lombardia, nella quale sono esposte immagini storiche, uniformi e molto altro ancora della Polizia locale e della Protezione civile di Cantù.