Tre nuovi mezzi per la Croce Rossa del Basso Lario, che saranno utilizzati dai volontari dell’associazione, grazie alla generosità di alcuni donatori. Oggi una giornata di festa a Cernobbio in occasione dell’inaugurazione dei nuovi Doblò che serviranno per servizi sanitari e socio assistenziali.

A Cernobbio l’inaugurazione dei mezzi Cri Basso Lario

La mattinata di festa è iniziata con la Santa Messa nella Chiesa del Redentore. Al termine della funzione religiosa si è tenuta la benedizione dei mezzi. Le celebrazioni sono proseguite poi in Riva dove, alla presenza del sindaco di Cernobbio Matteo Monti, c’è stato il taglio del nastro e un momento conviviale con un rinfresco condiviso con tutta la cittadinanza.

“Un ringraziamento ai donatori per la sensibilità nei nostri confronti – ha commentato Sergio Dotti, presidente della Croce Rossa del Basso Lario -. Il loro sostegno morale ed economico è un importante incoraggiamento per tutti i nostri volontari che ogni giorno si dedicano al prossimo”.

I mezzi saranno utilizzati sia dagli operatori della sede di Cernobbio che di quella di Maslianico. “Si tratta di mezzi dotati di tecnologie in grado di rendere più semplice il trasporto del paziente, soprattutto in zone difficili da raggiungere – ha aggiunto il vice presidente del comitato locale, Davide Pusterla -, questo consente di agevolare il lavoro dei volontari e garantire ancora più sicurezza al paziente trasportato”. Nei primi sei mesi dell’anno l’associazione ha eseguito 2.842 servizi, con i mezzi della Croce Rossa che hanno percorso oltre 83.500 chilometri.

Ricerca nuovi volontari

La Cri del Basso Lario è alla ricerca di nuovi volontari. Entro la fine dell’estate verranno annunciate le date dei nuovi corsi. La speranza è che i cittadini abbiano voglia di entrare a far parte della squadra, per dare un importante contributo a tutela della salute di tutti.