Addio a don Angelo Ferrario, era il decano dei sacerdoti della diocesi di Como.

Addio al sacerdote olgiatese, globetrotter della fede

Se ne è andato nella notte, era sacerdote dal 26 giugno 1949. Don Angelo Ferrario, per 43 anni parroco di Cagno, dal 2003 era tornato nella sua natia Olgiate Comasco, prestando servizio nella chiesa di San Gerardo. Un prete che conquistava per la sua affabilità e per la voglia di conoscere popoli e culture, mettendosi in viaggio.

La passione per i viaggi sulle tracce dei santi e alla scoperta di tesori culturali

Don Angelo aveva una innata passione per i viaggi, davvero un prete senza confini. Entusiasta e prontissimo a organizzare pellegrinaggi anche da ultranovantenne. Tra le mete raggiunte: Yemen, Iran, Siria, Armenia, senza dimenticare le trasferte su e giù per l’Italia e in vari Paesi europei. Sempre sapeva aggregare e curare nei minimi dettagli pellegrinaggi sulle tracce di profonde testimonianze di fede e alla ricerca di luoghi incantevoli da visitare.

Leggi anche:  Eclissi di Luna in arrivo, oggi tutti col naso all’insù

Il 26 dicembre in preghiera col rosario, giovedì il funerale

Mercoledì 26 dicembre, alle 20.30, la preghiera del rosario in chiesa parrocchiale.  Il funerale giovedì 27 dicembre, alle 10, nella stessa chiesa dei Santi Ippolito e Cassiano.

 

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU