Nei giorni scorsi lo sport comasco ha subìto una grande perdita con la morte di Arduino Francesucci, storico presidente della Polisportiva di Fino Mornasco rimasto appassionato numero uno per 40 anni.

Addio Francescucci no al minuto di silenzio al Consiglio regionale

Per commemorare Francescucci il consigliere provinciale Dario Lucca aveva proposto un minuto di silenzio durante il Consiglio provinciale che si è svolto giovedì 13 settembre, mentre a Cadorago veniva celebrato il funerale dell’uomo. Richiesta però che è stata rispedita al mittente da parte del presidente della Provincia di Como, Maria Rita Livio. “Non lo conosco” avrebbe detto in aula secondo quanto è stato riferito da Lucca. “Ci sono rimasto molto male. Stiamo parlando di un Cavaliere della Repubblica a cui inoltre era stata conferita di recente la massima onoreficienza sportiva da parte del Coni, la Stella di bronzo. Durante la seduta del Consiglio abbiamo perso 15 minuti per discutere se fare o meno un solo minuto di silenzio. Si è aperto un dibattito lungo quando invece bastavano 60 secondi di silenzio” ha spiegato Dario Lucca.

La proposta

Il minuto di silenzio è invece stato fatto questa mattina durante il Consiglio comunale di Grandate. “Il sindaco Luraschi – continua Lucca (nella foto insieme a Francescucci) – ha accettato la mia richiesta. Ho chiesto inoltre di co-intitolare la palestra delle scuole elementari di Grandate, in via Roma, a Francescucci”. L’idea è quella di omaggiare lo storico presidente della Polisportiva affiancandolo al nome di Pierina Manzoni a cui oggi la palestra è intitolata.

Leggi anche:  Smog a Como: arriva la nuova ordinanza

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU