Alghe tossiche, almeno potenzialmente visto l’alto numero con il quale sono presenti nelle acque del lago di Como. Per questo motivo ATS Insubria ha vietato la balneazione anche nella zona del lido di Villa Olmo.

Alghe tossiche: balneazione vietata

Con una comunicazione protocollata in Comune martedì, ATS Insubria – Dipartimento di Igiene e Prevenzione sanitaria ha comunicato che con l’ultimo campionamento davanti al lido di Villa Olmo è stata rilevata la presenza di alghe potenzialmente tossiche con valori superiori ai limiti previsti dal D.M. 30 marzo 2010.

“Considerate le caratteristiche microbiologiche non idonee alla balneazione, a scopo cautelativo e fino a nuova comunicazione, – fanno sapere con una nota da Palazzo Cernezzi – con ordinanza contingibile e urgente è stata vietata temporaneamente la balneazione anche nella località lido Villa Olmo, l’unica precedentemente esclusa dal divieto permanente di balneazione sul territorio comunale”.

Insomma, niente piscina e nemmeno lago. Per turisti e comaschi continua ad essere un’estate “a secco” a Como.

Leggi anche:  Derby olgiatese Astro ne fa sei alla Pro Olgiate

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU