Avis Mozzate al Valduce di Como per contribuire, insieme alla sezione provinciale,  alla ricerca di un donatore di midollo compatibile per salvare la vita al piccolo Alessandro Maria Montresor, il bambino di un anno e mezzo affetto da linfoistiocitosi emofagocitica.

Avis Mozzate in prima linea per Alex

C’erano anche gli avisini di Mozzate tra i tantissimi volontari della sezione provinciale dell’Avis che ieri, sabato, hanno contribuito all’organizzazione e gestione dei molti donatori che si sono messi in fila per iscriversi al registro dei donatori Admo. La speranza è quella di trovare, qui come nel resto d’Italia, un donatore di midollo compatibile per salvare la vita al piccolo Alessandro Maria Montresor, il bambino di un anno e mezzo affetto da linfoistiocitosi emofagocitica. C’è però purtroppo una possibilità su 100mila di trovarlo e per questo è scattata una corsa contro il tempo benefica in cui moltissimi italiani e volontari hanno dimostrato il loro buon cuore.

Avis Mozzate: domani la festa del donatore

Domani la sezione mozzatese dell’Avis rinnova la tradizionale festa in onore di tutti i suoi donatori. Si partirà alle 9.30 dal centro civico e, dopo la santa messa, il corteo arriverà all’oratorio di San Martino, dove, come tradizione, verranno consegnate le benemerenze ai donatori che si sono meglio distinti. Seguirà un pranzo a base di cassoeula.

Leggi anche:  Amministrazione Cantù investiti 3 milioni di euro

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE