In tutti i palazzetti di basket di Serie A domani, domenica 24 marzo, si celebra il Basket Blue Day, giornata interamente dedicata alla consapevolezza dell’autismo. Per questa speciale occasione la Pallacanestro Cantù sostiene una giovane associazione del territorio canturino che lavora a un ambizioso progetto.

Basket Blue Day: Pallacanestro Cantù con Abilitiamo Autismo

L’associazione Abilitiamo Autismo, nata sul territorio circa un anno e mezzo fa, ha ideato un ambizioso progetto di ristrutturazione e riqualificazione di Cascina Cristina, comunità residenziale per giovani adulti affetti da autismo. Oggi struttura in disuso a Facchio, potrebbe diventare un polo d’eccezione per la vita di chi, affetto da autismo, ha già compiuto 18 anni.

A farsi promotori dell’iniziativa Giorgio Meroni e Francesca Elli, entrambi fratelli di due persone affette da autismo e oggi lontane da casa per poter vivere in strutture adatte alle loro esigenze. “Nel comasco non ci sono strutture adatte a chi soffre di autismo e Cascina Cristina diventerebbe una struttura unica nel suo genere molto simile a Casa Sebastiano in Trentino Alto Adige” ha spiegato Giorgio.

Leggi anche:  L'Arcellasco spegne 40 candeline

Questa per l’associazione è una settimana importante. Per poter realizzare la struttura infatti hanno fatto richiesta di accedere ai fondi Cariplo per Interventi Emblematici, che finanzierebbero l’80% del progetto. “Il restante 20% lo stiamo raccogliendo attraverso eventi e grazie alla collaborazione di tanti enti e imprenditori del territorio” ha continuato Giorgio.

“Sono fiero e orgoglioso di questo progetto, di questa sinergia sul territorio – ha commentato il sottosegretario Nicola Molteni presente alla conferenza stampa – E’ un’iniziativa virtuosa e importante, che qualifica il nostro territorio”. Gli ha fatto eco Andrea Mauri, rappresentante della Pallacanestro Cantù che ha sottolineato: “La loro passione è incredibile e siamo fieri di seguirli da tempo. Anche i nostri atleti, non del territorio, hanno subito capito la grandezza di questo progetto e l’hanno sostenuta con passione”.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU