Bettini, Evans e altri personaggi di spicco del ciclismo attesi alla “Pedala con Aldo”, manifestazione in memoria del professore.

Bici, campioni ed eventi per tutti

La sesta edizione della pedalata ecologica “Pedala con Aldo” è alle porte. Sabato 12 e domenica 13 ottobre tre eventi programmati e preparati scrupolosamente dallo staff organizzativo dell’associazione “Amici di Aldo Sassi”. Il primo andrà in scena alle 14 di sabato al palasport intercomunale di Solbiate con Cagno. Si tratta di una pedalata di 10 chilometri adatta alle famiglie con genitori e figli. Alla pedalata interverranno campioni del passato del calibro di Cadel Evans e Gianni Bugno. Nella serata di sabato, al ristorante “Cascina Diodona” di Malnate, vi sarà una cena
(costo 50 euro a scopo benefico con possibilità di prenotazione al numero 347-3863566) alla quale parteciperà Paolo Bettini. Il due volte campione del mondo parlerà ai presenti del suo rapporto con il “professore dei ciclisti” di Valmorea ai tempi in cui i due amici difendevano i colori della Mapei del compianto patron Giorgio Squinzi. Bettini come corridore di punta e Sassi come general manager e preparatore fisico.

Due pedalate di solidarietà

Domenica alle 9.30 l’appuntamento con il percorso hard di 50 chilometri. con 700 metri di dislivello riservato ai cicloamatori. Il ritrovo è fissato sul parcheggio del palazzetto dello sport di Solbiate con Cagno (località Cagno).
Per iscriversi alle due manifestazioni ciclistiche (sia al percorso soft che a quello hard) bisogna recarsi nell’ufficio dello sport del palasport intercomunale di via Brella  (031-807481). Le quote di iscrizione prevedono un costo di 10 euro fino a sabato alle 12 e di 15 euro nel pomeriggio di sabato e domenica prima della partenza della gara. Per quanto concerne la pedalata del sabato, invece, il costo è di 15 euro per le famiglie con relativi figli di età inferiore ai 13 anni.

Leggi anche:  Sormano avrà un nuovo planetario

Un progetto da realizzare in memoria di Aldo Sassi

Negli ultimi anni, i contributi che l’associazione “Amici di Aldo Sassi” ha ricavato con
le proprie iniziative, sono stati destinati a varie associazioni presenti sul territorio, che fanno del volontariato sociale la loro principale “mission”. Per l’anno 2019, il Consiglio direttivo dell’associazione, ha pensato, per la
prima volta, di programmare un intervento al centro sportivo intercomunale, che era tanto caro ad Aldo. Si tratta di un piccolo “percorso vita” che verrà realizzato nell’area esterna della struttura. Prevede il posizionamento di attrezzi che permetteranno a tutti coloro i quali volessero allenarsi di farlo all’interno della recinzione in totale sicurezza e tranquillità. Il progetto verrà realizzato seguendo le indicazioni dei tecnici della Polisportiva intercomunale tra i quali il professor Alessandro Mattiroli, preparatore atletico della nazionale italiana seniores femminile
di pallavolo.