Il caldo eccessivo può causare diversi problemi, ma con poche e semplici regole è possibile prevenirli ed evitarli.

Quando il caldo eccessivo si trasforma in un pericolo

Il caldo eccessivo diventa un pericolo se:

  • la temperatura esterna supera i 32-35 °C,
  • l’alta umidità impedisce la regolare sudorazione,
  • la temperatura in casa è superiore a quella esterna.
  • Le dieci regole d’oro
  • Le indicazioni sono valide per tutti, ma sono rivolte in particolare alle persone anziane, ai disabili e ai bambini, che per le loro condizioni fisiche, sono più esposti ai disturbi provocati dalle temperature eccessive.

Ecco le “10 regole d’oro per un’estate in salute“:

  • ricordati di bere spesso e, comunque, non meno di un litro/un litro e mezzo al giorno di acqua
  • evita di uscire e di svolgere attività fisica nelle ore più calde del giorno (dalle 11 alle 17)
  • apri le finestre dell’abitazione al mattino e abbassa le tapparelle o socchiudi le imposte
  • rinfresca l’ambiente in cui soggiorni
  • ricordati di coprirti quando passi da un ambiente molto caldo a uno con aria condizionata
  • quando esci, proteggiti con cappellino e occhiali scuri; in auto, accendi il climatizzatore (se disponibile) e, in ogni caso, usa le tendine parasole, specialmente nelle ore centrali della giornata
  • indossa indumenti chiari, non aderenti, di fibre naturali come ad esempio lino e cotone; evita le fibre sintetiche che impediscono la traspirazione e possono provocare irritazioni, pruriti e arrossamenti;
  • bagnati subito con acqua fresca in caso di mal di testa provocato da un colpo di sole o di calore, in modo da abbassare la temperatura corporea;
  • consulta il medico se soffri di pressione alta (ipertensione arteriosa) e non interrompere o sostituire la terapia di tua iniziativa;
    non assumere regolarmente integratori salini senza consultare il tuo medico curante.
Leggi anche:  Ville Aperte 2018 oggi è possibile visitare Villa Padulli a Cabiate

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU